Home Blog

Ecco quanto potrebbe costare Galaxy S10

0
Ecco quanto potrebbe costare Galaxy S10

 

Una nuova indiscrezione sembra fare un po’ di chiarezza sulla prossima famiglia Samsung Galaxy S10, anche se non è saggio prendere tutto per scontato.

 Indiscrezioni su Galaxy S10, S10 + e S10 Lite

Ecco quanto potrebbe costare Galaxy S10 %name TechNinja

Che ci crediate o no, un nuovo rapporto di Gizmodo UK suggerisce i prezzi dei nuovi device e una possibile data di rilascio.

La presentazione potrebbe avvenire il 20 febbraio

Non sorprende che la linea Galaxy S10 veda la luce del giorno a febbraio 2019; tuttavia, sembra che romperà con la tradizione: il primo evento Unpacked dell’anno potrebbe aver luogo diversi giorni prima dell’inizio ufficiale del Mobile World Congress di Barcellona (probabilmente il 20 febbraio).

I preordini si apriranno immediatamente, con le vendite programmate per l’8 marzo; al momento, non é chiaro se questa data sará uguale in tutti i paesi.

I prezzi

Parlando del mercato britannico, i prezzi sono destinati a partire da 669 sterline per il modello Galaxy S10 Lite, con schermo piatto da 5.8 pollici e spazio di archiviazione interno da 128 GB; il Galaxy S10 da 6.1 pollici dovrebbe costare, rispettivamente, 799 sterline e 999 sterline in configurazioni da 128GB e 512GB.

Ecco quanto potrebbe costare Galaxy S10 %name TechNinja

Infine, il Galaxy S10 Plus potrebbe arrivare sul mercato in tre versioni che vanno dalle 899 sterline per il modello da 128GB, alle 1099 sterline per il modello da 512GB di spazio di archiviazione, fino alle 1399 sterline per la configurazione da 1 TB.

Potrebbe essere in arrivo anche una ’”edizione speciale”, ancora più costosa, da 6.7 ??pollici; in alternativa, secondo le indiscrezioni, potrebbe far capolino anche il più piccolo Galaxy S10 Plus da 6.4 pollici con sei fotocamere in totale.

Altri dettagli che la fonte sembra “confermare” sono la presenza del sensore di impronte digitali in-display ad ultrasuoni, la possibilità di caricare in modalità wireless altri dispositivi (con una caratteristica che probabilmente si chiamerà Powershare), nessu scanner dell’iride e nessun supporto 5G funzionale al momento del lancio.

 

Indiscrezioni su Huawei P30 e P30 Pro

0
Indiscrezioni su Huawei P30 e P30 Pro

Huawei ha recentemente rilasciato la serie Mate 20 che include gli smartphone Mate 20, Mate 20 Pro, Mate 20 X e Mate 20 RS Porsche Edition. Da quando Huawei ha lanciato gli smartphone P20 e P20 Pro a marzo, si ipotizza che gli smartphone Huawei P30 e P30 Pro saranno annunciati a marzo 2019. Il P20 Pro aveva impressionato gli appassionati di smartphone per la presenza della tripla fotocamera posteriore.

Tuttavia, i prossimi smartphone sembrano essere ancora piú interessanti; secondo le indiscrezioni, infatti, le immagini del case degli imminenti smartphone P30 e P30 suggeriscono la presenza di quattro fotocamere.

Huawei P30 e P30 Pro

Indiscrezioni su Huawei P30 e P30 Pro %name TechNinja

La custodia di Huawei P30, nel lato sinistro della foto mostrata sopra, suggerisce che il device sarà caratterizzato da una camera tripla sistemata verticalmente. Poi, sembra esserci un ritaglio dedicato al flash LED. Un taglio per la porta USB-C è presente sul bordo inferiore; inoltre, é presente un altro ritaglio a forma di cerchio, ma non si capisce se appartiene ad un eventuale jack audio da 3.5 mm.

L’immagine del case di Huawei P30 Pro, invece, rivela un enorme ritaglio verticale, il quale suggerisce la possibile presenza di una quadrupla fotocamera. Accanto c’è una fessura leggermente verticale che potrebbe ospitare più di due LED per il flash.

Il modello Pro potrebbe avere quattro fotocamere

Di seguito, sono mostrate le immagini del case di Huawei P30 Pro provenienti da un’altra indiscrezione. La custodia per il modello base sembra essere dotata da due ritagli a forma rotonda posti nella parte superiore. Il bordo inferiore del case ha ritagli dedicati all’altoparlante esterno e alla porta USB-C; inoltre, é presente un altro ritaglio a forma circolare. Anche in questo caso, non vi è alcuna conferma che Huawei abbia intenzione di ripristinare la funzionalità del jack audio da 3.5 mm nella serie P30.

L’immagine della custodia P30 Pro suggerisce che il device potrebbe essere dotato di un pulsante aggiuntivo verso l’estremità inferiore del bordo destro. Il portatile potrebbe essere, inoltre, dotato di un tasto di avvio della fotocamera dedicato che consentirà agli utenti di tenere lo smartphone in modalità orizzontale per l’acquisizione di foto.

Indiscrezioni su Huawei P30 e P30 Pro %name TechNinja Indiscrezioni su Huawei P30 e P30 Pro %name TechNinja

Nessuna delle immagini di cui sopra dispone di ritagli per scanner di impronte digitali montati sulla parte posteriore; questo potrebbe indicare che il P30 e il P30 Pro potrebbero essere dotati di scanner di impronte digitali a display.

Indiscrezioni su Huawei P30 e P30 Pro %name TechNinja

Secondo alcune voci, Huawei P30 è entrato nell’ultima fase di sviluppo; la sua tripla telecamera includerà un sensore principale da 40 megapixel, un sensore secondario da 20 megapixel e un obiettivo super grandangolare da 12 megapixel.

La serie P30 é dotata di display dentellato waterdrop. Huawei P30 e P30 Pro dovrebbero essere alimentati dal chipset Kirin 980. Il modello P30 dovrebbe avere 8 GB di RAM, mentre il P30 Pro potrebbe essere dotato di 12 GB di RAM. Si è anche ipotizzato che il modello Pro possa arrivare anche in versione 5G.

Le vendite di iPhone XR non sono così terribili

0
Le vendite di iPhone XR non sono così terribili

Ultimamente sono emersi numerosi segnali che suggeriscono come le vendite del nuovo iPhone XR non siano così travolgenti; Apple sta facendo numerosi sforzi di marketing, insolitamente aggressivi, e questo evidenzia forti sconti commerciali a causa di varie indiscrezioni relative a tagli di produzione e contrazioni delle entrate per i principali fornitori di ricambi.

iPhone XR si difende bene

Quando si tratta della supply chain di Apple, è difficile pensare ad un’azienda più importante di TSMC e Foxconn. Sorprendentemente, date tutte le minacciose voci e le previsioni degli analisti, entrambi questi importanti partner Apple sono riusciti ad incrementare i risultati delle vendite di novembre, come riportato da Bloomberg.

Ovviamente non si parla di una crescita massiccia, ma considerando il declino generale del mercato globale degli smartphone, questa è certamente una buona notizia peri nervosi investitori di Apple. Anche se il colosso della tecnologia di Cupertino sceglie tra diversi fornitori di alto profilo, si stima che Foxconn faccia affidamento sugli iPhone per quasi la metà delle sue entrate.

Conosciuta anche come Hon Hai, l’azienda taiwanese è il più grande produttore di elettronica a contratto del mondo e gestisce una grossa fetta dell’assemblaggio per tutti e tre i nuovi modelli di iPhone. Probabilmente, Foxconn ha ricevuto l’ordine di annullare i piani di espansione per la produzione di iPhone XR di recente, ma non è chiaro se questo sia davvero avvenuto o meno.

Vi sono piccoli incrementi nelle vendite

Le vendite di iPhone XR non sono così terribili iPhone XR TechNinja

Nel frattempo, TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) è il produttore solitario dell’A12 Bionic SoC presente all’interno di iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max; tuttavia, gestisce un business fiorente che trae profitto da molti partner e clienti.

Sfortunatamente, dovremo continuare a leggere tra le righe di questo tipo di rapporti per scoprire quanto successo abbia davvero il nuovo trio di iPhone. Apple, infatti, non ha più intenzione di segnalare le unità di vendita.

AirPower di Apple appare in un brevetto

0
AirPower di Apple appare in un brevetto

Giovedì scorso l’ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti ha pubblicato una domanda di brevetto di Apple relativa ad AirPower, il loro possibile futuro pad di ricarica wireless che potrebbe ricaricare più dispositivi contemporaneamente. Anche se nel documento non si fa menzione del nome, è facile presumere che si stia parlando dello stesso dispositivo; la domanda di brevetto rivela una funzionalità di sicurezza che può essere aggiunta ad AirPower e mostra in che modo lo stato di ricarica di un massimo di tre dispositivi viene comunicato all’utente.

Nelle figure dei brevetti mostrati di seguito, Apple illustra che il dispositivo con il display più grande sarà il dispositivo scelto per visualizzare lo stato di ricarica di tutti i dispositivi su AirPower.

AirPower appare in un brevetto

AirPower di Apple appare in un brevetto AirPower TechNinja

Il tappetino di ricarica AirPower può essere utilizzato per caricare più dispositivi contemporaneamente come iPhone, AirPods e Apple Watch, ma mentre lo fa può anche comunicare con ognuno di loro in più di un modo. Il caricabatterie, infatti, fornisce ID univoci dei dispositivi caricati al fine di monitorare il livello della batteria e sapere quando interrompere la ricarica di detto dispositivo. Inoltre, sarà in grado di dire quale ha lo schermo più grande e mostrerà il livello della batteria di ogni dispositivo in modo da poter vedere lo stato di carica a colpo d’occhio.

AirPower di Apple appare in un brevetto AirPower2 TechNinja

Inoltre, avviserà l’utente con un messaggio per informarlo che la carica della batteria è sufficiente per fargli superare la giornata. Infine, prende in considerazione le solite abitudini di ricarica, gli appuntamenti e le riunioni presenti nelle voci del calendario.

Potrebbe essere finalmente annunciato all’inizio del prossimo anno

AirPower di Apple appare in un brevetto AirPower3 TechNinja

L’ultimo rapporto in circolazione suggerisce che il dispositivo potrebbe essere annunciato all’inizio del prossimo anno. Anche se la società non ha mai emesso alcun comunicato ufficiale, sembra che complessità del tappetino di ricarica e le funzionalità avanzate che offre siano i principali responsabili del ritardo.

Nuova funzione walkie-talkie per Instagram

0
Nuova funzione walkie-talkie per Instagram

Instagram sta implementando una nuova opzione di walkie-talkie per le sue funzionalità di messaggistica diretta. Come riportato da TechCrunch, questa funzione è stata aggiunta alle altre piattaforme di Facebook, come Messenger e WhatsApp anni fa, ma ora sta arrivando su Instagram.

Walkie-talkie per Instagram

Nuova funzione walkie talkie per Instagram %name TechNinja

La funzione di messaggistica audio di Instagram funziona similmente alla funzione audio integrata nell’applicazione Messaggi di Apple. Gli utenti dovranno semplicemente tenere premuto un nuovo pulsante del microfono per registrare un messaggio audio. Da lì, il messaggio verrá inviato all’altro utente e apparirá come una forma d’onda. I messaggi audio rimarranno nei thread di Instagram Direct indefinitamente e possono durare anche un minuto.

Nuova funzione walkie talkie per Instagram 682E841E 7291 4B2A BEF0 534A35521B25 TechNinja

I messaggi audio non avranno scadenza

I messaggi audio rimanenti nei thread di Instagram Direct a tempo indeterminato sono un elemento di differenziazione dalla funzionalità di messaggistica audio della piattaforma Messaggi di Apple, in cui le clip audio scompaiono dai thread dopo due minuti, a meno che un utente non scelga di “mantenerli”.

Inoltre, l’introduzione della nuova funzione walkie-talkie di Instagram arriva quando watchOS 5 ha aggiunto una funzione di walkie-talkie nativ che offre agli utenti funzionalità di comunicazione vocale in tempo reale.

Nuova funzione walkie talkie per Instagram %name TechNinja

Instagram ha notevolmente rafforzato la sua piattaforma direct negli ultimi mesi, aggiungendo funzionalità come supporto di riproduzione, indicatori di stato, adesivi sondaggio e molto altro. Il principale concorrente di Instagram in quest’area è Snapchat, anche se non sembra se la stia passando molto bene.

La funzione sará disponibile a breve per gli utenti sia su piattaforma iOS che Android.

Google Pixel 3 Lite e Pixel 3 Lite XL appaiono in nuovi rendering

0
Google Pixel 3 Lite e Pixel 3 Lite XL appaiono in nuovi rendering

Le voci su di un possibile budget phone Pixel circolano da tempo, ma il mese scorso è stata la prima volta che sono trapelate alcune immagini. Il ‘Pixel 3 Lite’, come è stato definito, combina l’estetica del design dei Pixel con un processore Snapdragon 670 di fascia media. I renders del telefono sono stati rilasciati ed ecco uno primo sguardo.

Render Pixel 3 Lite

Google Pixel 3 Lite e Pixel 3 Lite XL appaiono in nuovi rendering %name TechNinja

91Mobiles ha collaborato con OnLeaks per pubblicare i render di Pixel 3 Lite e Pixel 3 Lite XL. Il telefono più piccolo ha un display da 5.5 pollici, mentre il Lite XL ha uno schermo da 6 pollici. Per confronto, il normale Pixel 3 ha uno schermo da 5.5 pollici, mentre il modello XL ha un pannello da 6.3 pollici.

Entrambi i device hanno una RAM da 4 GB, una fotocamera posteriore da 12 MP, una fotocamera frontale da 8 MP e 32 GB di memoria interna. Non sembra esserci uno slot per schede SD, il che sarebbe un’omissione grave per un telefono budget, ma Google non ha creato un telefono con supporto SD dal Nexus One. Si diceva che il più grande telefono Lite usasse un processore Snapdragon 710, ma 91Mobiles non ha potuto ottenere alcuna conferma.

Non c’è ancora conferma sul prezzo di lancio e dove i telefoni saranno disponibili.

Samsung Galaxy A8s è ufficiale

0
Samsung Galaxy A8s è ufficiale

Samsung ha appena annunciato il primo smartphone al mondo con il foro della fotocamera sul display, il Galaxy A8s. Samsung chiama il design del display Infinity-O e sembra che la società abbia battuto sul tempo Huawei che stava per presentare il suo Honor View 20.

Galaxy A8s ufficiale

Samsung Galaxy A8s è ufficiale gsmarena 002 TechNinja

In ogni caso, la fotocamera a display del Galaxy A8 non è l’unica caratteristica centrale del dispositivo. In realtà, è uno smartphone abbastanza capace con un potente chipset Snapdragon 710 abbinato a 6 o 8 GB di RAM, mentre lo spazio di archiviazione è di 128 GB. Può essere espanso con una scheda microSD fino a 512 GB.

Samsung Galaxy A8s è ufficiale gsmarena 003 TechNinja

Per quanto riguarda lo schermo, incorpora un foro della fotocamera largo 6.7 mm per lo shooter selfie nell’angolo in alto a sinistra e si estende fino a 6.4 pollici in diagonale. La risoluzione è di 1080 x 2340 pixel con un allungamento di 19.5: 9. Le cornici poste attorno al pannello sono piuttosto sottili, anche nella parte inferiore; dal momento che Samsung non menziona nulla relativamente al Super AMOLED, è facile presumere che il device sia effettivamente munito di un vecchio schermo LCD IPS. Sembra che le voci iniziali su BOE produzione del display LCD gli schermi potrebbero essere veri.

Samsung Galaxy A8s è ufficiale gsmarena 004 TechNinja

Configurazione a tripla fotocamera

Sul retro è presente la configurazione a tre fotocamere composta da un sensore principale da 24 MP con una grande apertura f / 1.7 ed un teleobiettivo secondario da 10 megapixel con apertura f / 2.4. Il terzo sensore è utilizzato solo per il rilevamento della profondità ed ha una risoluzione di 5 MP con apertura f / 2.2. Per quanto riguarda la fotocamera frontale, la sua risoluzione è di 24 MP con apertura f / 2.0; il lettore di impronte digitali è posto nel pannello anteriore.

Il telefono è dotato di una batteria da 3.400 mAh con supporto di ricarica rapida adattivo su USB-C e funziona con Android Oreo 8.1, assieme all’interfaccia utente di Samsung.

Prezzo e disponibilità

Il nuovo Samsung Galaxy A8s sarà disponibile in pre-ordine in Cina a partire dal 21 dicembre e sarà disponibile nei colori Blue, Gray e Green. Purtroppo, non è ancora trapelato il prezzo ufficiale e non è ancora chiaro se vi sarà un eventuale lancio internazionale che interesserà anche l’Italia.

iOS 12.1.1: problemi di connessione per alcuni utenti

0
iOS 12.1.1: problemi di connessione per alcuni utenti

La scorsa settimana, Apple ha rilasciato un aggiornamento che porta iOS 12.1.1 su iPhone. E anche se l’ultima build di iOS ha fatto capovolgere la fotocamera utilizzata per i video di Face Time, ha anche creato un problema serio per alcuni utenti. Diversi utenti di iPhone, infatti, non sono stati in grado di connettersi al proprio provider wireless per utilizzare i dati mobili dopo l’aggiornamento.

Problemi di connessione con iOS 12.1.1

iOS 12.1.1: problemi di connessione per alcuni utenti %name TechNinja

Questo problema di connettività sembra colpire gli utenti di iPhone in vari paesi; il bug influenza diverse unità in modi diversi. Ad esempio, alcuni dicono che possono connettersi alla rete LTE 4G del loro operatore per utilizzare Safari, ma non possono aprire app. Un utente ha affermato di non riuscire ad ottenere una connessione LTE per utilizzare Twitter o Amazon, ma può collegarsi alla rete quando utilizza tutte le app Google e WhatsApp. Altri ancora riferiscono che non possono connettersi al proprio operatore e devono cercare un segnale Wi-Fi per poter utilizzare il device.

É necessario attendere una correzione da parte di Apple

Alcuni proprietari di iPhone sostengono di aver tentato di risolvere il problema aggiornando le impostazioni del gestore e eseguendo un riavvio, ma senza alcun risultato. Apple sapeva già di questo problema perché era già stato loro segnalato dai beta tester iOS 12.1.1. Se non hai ancora aggiornato il tuo iPhone con iOS 12.1.1, é meglio aspettare che Apple invii una correzione.

Galaxy A8s appare su TENAA

0
Galaxy A8s appare su TENAA

Samsung Galaxy A8s sarà annunciato lunedì, in occasione di un evento in Cina. Prima dell’uscita, le specifiche complete del telefono sono state rivelate dall’agenzia di comunicazione cinese, TENAA, insieme ad alcune foto.

Galaxy A8s sarà dotato di un display 2340 x 1080 da 6.39 pollici; a differenza di altri telefoni della serie A, questo non sará un display Super AMOLED, ma un pannello LCD. Tuttavia,sará il primo device ad arrivare con l’Infinity-O Display di Samsung.

Galaxy A8s su TENAA

Lo smartphone sarà alimentato da un processore octa-core formato da quattro core con clock a 2.2GHz e da quattro core con clock a 1.7GHz. Si dice che il chipset possa essere lo Snapdragon 710 che alimenta device come il Mi 8 SE e il Nokia 8.1 / X7. Il processore è abbinato a 6 GB / 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, indipendentemente dalla variante RAM acquistata.

Tripla fotocamera e Android Oreo

Sul retro del Galaxy A8s vi sono fotocamere posteriori triple, proprio come il Galaxy A7 (2018). Le tre fotocamere, rispettivamente da 24MP + 5MP + 10MP, condividono un alloggiamento singolo con sotto un flash LED. Tuttavia, la fotocamera centrale ha un anello giallo che sembra essere un altro flash LED, ma non ne siamo sicuri. Posto a circa un centimetro a sinistra delle fotocamere è allocato uno scanner di impronte digitali e davanti al telefono, annidato nel foro dello schermo, c’è una fotocamera da 24 MP per selfie e videochiamate.

Galaxy A8 esegue Android 8.1 Oreo e, secondo TENAA, sará alimentato da una batteria da 3.300 mAh. Il colore disponibile sará nero, anche se le immagini fornite sono di una variante con sfumatura blu scuro-argento. Il retro sembra essere in metallo, ma probabilmente sará realizzato in vetro. Il peso del device sará di 173 grammi, con dimensioni di 158.4 x 74.9 x 7.4 mm.

iPhone: vendite deboli

0
iPhone: vendite deboli

Per molto tempo, il riconoscimento del marchio e l’immagine premium di Apple sono apparsi inarrestabili nel segmento degli smartphone. Tuttavia, negli ultimi mesi, diversi rapporti hanno fatto pensare a vendite deboli. A questo proposito, l’analista di Nomura, Anne Lee, si aspetta ulteriori cali delle vendite nel 2019 e nel 2020.

Da 213 milioni di unità rispettabili nel 2018, l’analista in questione ritiene che le spedizioni di iPhone di Apple scenderanno a 204 milioni di unità l’anno prossimo, prima di ridursi ulteriormente a 200 milioni nel 2020. Secondo quanto riferito, questo potrebbe avvenire a causa di “cambiamenti limitati” nel design esterno.

Vendite iPhone in calo

iPhone: vendite deboli %name TechNinja

Secondo il rapporto, Apple manterrà il linguaggio di progettazione introdotto con iPhone X anche nel 2019, per l’ultima volta; questo significa, in sostanza, che i successori di iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max saranno quasi identici ai dispositivi attuali. L’unica grande differenza, oltre ai consueti aggiornamenti interni e ai miglioramenti delle fotocamere, potrebbe essere la presenza di alcune funzionalità extra di Realtà Aumentata.

Le prossime modifiche estetiche potrebbero arrivare solo nel 2020

Come risultato diretto di questo, Apple dovrebbe introdurre alcune modifiche esterne ai suoi iPhone solo nel 2020, anche se non é dato sapere quali cambiamenti avverranno. Ad ogni modo, il cambiamento più probabile sarà la rimozione del controverso notch; in aggiunta a questo, l’analista afferma che nei prossimi iPhone sará data maggiore importanza alla realtà aumentata e vi sará l’introduzione del 5G.

Al momento, Apple stessa non ha ufficialmente affrontato nessuno dei recenti rapporti di vendita, anche se alcune recenti modifiche alla sua strategia di marketing suggeriscono che ci sia un fondo di veritá. Per questo motivo, ulteriori cali nelle vendite dei prossimi anni non sarebbero poi così impossibili.

HMD Global ha venduto 70 milioni di telefoni Nokia in due anni

0
HMD Global ha venduto 70 milioni di telefoni Nokia in due anni

Sabato scorso HMD Global ha compiuto due anni. La maggior parte dei consumatori probabilmente non ha mai sentito parlare della società, ma è stata responsabile del marchio Nokia dalla sua reintroduzione avvenuta nel 2017. Il marchio finlandese é stato guidato (con successo) attraverso un forte periodo di crescita e Nokia è già un marchio top 5 in tutta Europa; ora, parlando all’evento di lancio di Nokia 8.1, la compagnia ha sottolineato alcuni dei suoi risultati.

Ottime vendite per Nokia

HMD Global ha venduto 70 milioni di telefoni Nokia in due anni %name TechNinja

Dall’introduzione dell’originale Nokia 6 a gennaio 2017, HMD Global ha dichiarato di aver venduto 70 milioni di telefoni rispettabili (inclusi i feature telefoni). Di questa cifra, 56 milioni di device sono stati venduti a uomini sopra i 35 anni che, in precedenza, conoscevano il marchio Nokia. Inoltre, la società ha confermato che i suoi dispositivi più economici sono la loro principale fonte di reddito e ha ammesso che le offerte di punta della societá hanno significativamente sotto performato.

L’azienda vuole continuare a rafforzare la propria posizione

Secondo HMD Global, il Nokia 6.1 è attualmente il “nuovo” telefono più venduto su scala globale, anche se questa affermazione è stata probabilmente fatta in riferimento al segmento di prezzo del telefono e ai mercati in cui è attualmente venduto. Inoltre, la società ha notato che sia il Nokia 7 Plus che il Nokia 3.1 si sono dimostrati estremamente popolari.

Per quanto riguarda il suo obiettivo principale, l’azienda spera di continuare a rafforzare la propria posizione nel segmento dai 300 ai 400 dollari, da cui il rilascio di Nokia 7.1 e Nokia 8.1 di recente; infine, progetta anche di rivolgersi ai clienti più giovani con nuove campagne di marketing in diversi segmenti, come l’area e-sports.

Google ha intenzione di eliminare Allo

0
Google ha intenzione di eliminare Allo

Allo, una volta la piattaforma di avanguardia dei piani di Google per la messaggistica, chiuderà ufficialmente i battenti a marzo 2019.

Allo verrà sospeso a marzo 2019

Google ha intenzione di eliminare Allo %name TechNinja

Tuttavia, gli utenti che temono di perdere le loro conversazioni possono stare tranquilli; Google ha riferito sul blog che fino ad aprile sarà possibile esportare qualsiasi storia relativa alle conversazioni esistenti. Allo era stato originariamente lanciato a settembre 2016 e miscelato con tecnologie di apprendimento automatico come Google Assistant.

Tuttavia, la piattaforma non ha mai guadagnato popolarità e funzionalità come Smart Reply, GIF e supporto desktop sono state, infine, integrate nell’app Android Messages. Gli sforzi di sviluppo si concentreranno ora su Messaggi.

Allo è disponibile sia per iPhone che per Android. Nel primo caso, gli utenti di Allo dovranno passare ad alternative come Messaggi iOS, Telegram o Facebook Messenger. GIF e client desktop sono ora abbastanza comuni per le piattaforme di messaggistica come Apple e gli utenti non saranno troppo traumatizzati dal passaggio.

La Smart Reply di Google è ancora abbastanza unica, suggerendo modi comuni di rispondere a qualcuno in base alle informazioni contestuali. Google dipende dai clienti iOS non tanto per la portata delle app,  quanto per la ricerca e la pubblicità. Si ritiene che la società abbia pagato ad Apple 9 miliardi di dollari o più per rimanere il motore di ricerca predefinito in Safari, esponendo gli utenti di iPhone, iPad e Mac alla propria rete pubblicitaria.

iOS 12.1.1 apporta miglioramenti a FaceTime e Face ID

0
iOS 12.1.1 apporta miglioramenti a FaceTime e Face ID

Apple ha rilasciato un nuovo grande aggiornamento per iOS 12 che offre una serie di nuove funzionalità e correzioni di bug per iPhone e iPad.

iOS 12.1.1 è ora disponibile come aggiornamento over-the-air, con l’aggiunta del supporto eSIM esteso su iPhone XR, XS e XS Max, nonché alcune modifiche a FaceTime e correzioni per Face ID.

iOS 12.1.1 disponibile per il download

Per accedere al nuovo aggiornamento iOS 12.1.1, é sufficiente cercare la sezione Generale nell’app Impostazioni, toccare Aggiornamento software e scaricare il nuovo software. iOS 12.1.1 è un aggiornamento minore rispetto agli altri introdotti da Apple da quando iOS 12 è stato lanciato pubblicamente questo autunno.

iOS 12.1.1 apporta miglioramenti a FaceTime e Face ID %name TechNinja

Alcune novitá del nuovo aggiornamento software

Tra le modifiche piú interessanti, c’é la possibilità di passare dalla fotocamera anteriore a quella posteriore, con un solo tocco, durante le chiamate FaceTime. È, inoltre, possibile acquisire Live Photo sempre durante le chiamate FaceTime.

Ecco le note di rilascio complete:

iOS 12.1.1 aggiunge funzionalità e corregge bug per il tuo iPhone e iPad; inoltre:

– Consente di vedere un’anteprima delle notifica con un tocco aptico su iPhone XR;
– Introduce la Dual SIM con eSIM per i nuovi operatori supportati su iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max;
– Consente di passare con un tocco dalla fotocamera posteriore a quella frontale durante una chiamata FaceTime;
– Consente di acquisire Live Photo di foto durante le chiamate FaceTime one-to-one;
– Offre un’opzione per nascondere la barra laterale in Notizie su iPad con orientamento orizzontale;
– Introduce la funzionalitá (RTT) durante le chiamate Wi-Fi su iPad e iPod touch.
– Offre miglioramenti della stabilità di dettatura e VoiceOver.

Le correzioni dei bug includono:

– Risoluzione di un problema in cui Face ID potrebbe risultare temporaneamente non disponibile;
– Risoluzione di un problema che impediva ad alcuni utenti il download dei messaggi della segreteria visiva;
– Risoluzione di un problema in Messaggi che potrebbe impedire la visualizzazione dei suggerimenti di testo predittivo durante la digitazione sulle tastiere cinesi o giapponesi;
– Risoluzione di un problema che impediva il caricamento su iCloud dei promemoria vocali;
– Risoluzione di un problema che impediva l’aggiornamento automatico dei fusi orari.

Questa versione aggiunge anche funzionalità e corregge bug per HomePod tra cui:

– Supporto in Cina continentale e Hong Kong;
– I LED HomePod si illuminano durante le chiamate FaceTime di gruppo.

Cina: HomePod verrá lanciato nei primi mesi del 2019

0
Cina: HomePod verrá lanciato nei primi mesi del 2019

L’altoparlante Home Pod di Apple è finalmente pronto per essere lanciato nel secondo mercato più importante per il produttore di iPhone.

La versione cinese del sito Web di Apple, infatti, è stata aggiornata ieri annunciando che l’HomePod sbarcherà definitivamente nella Grande Cina all’inizio del 2019.

HomePod debutta in Cina

Cina: HomePod verrá lanciato nei primi mesi del 2019 %name TechNinja

Dopo essere stati annunciati prima delle festività natalizie del 2017, Apple ha spinto il lancio di HomePod a febbraio 2018 negli Stati Uniti. Anche altri mercati, come il Regno Unito e l’Australia, hanno visto l’arrivo dello speaker in quel periodo, ma il suo lancio è stato piuttosto limitato a livello globale.

Non esiste ancora una data precisa per il lancio

Non è stata ancora comunicata una data esatta per il lancio di HomePod in Cina. Il sito Web di Apple afferma, semplicemente, che “HomePod sarà lanciato all’inizio del 2019”. Il prezzo è fissato a 2.799 RMB nella Grande Cina e 2.799 HK a Hong Kong, pari a circa 358 dollari in entrambi i mercati; il costo, quindi, é in linea con il prezzo di 350 dollari negli Stati Uniti.

Al momento del lancio saranno disponibili entrambe le opzioni di colore, grigio e bianco. Ovviamente, potrá essere aggiunta la garanzia AppleCare + con un costo aggiuntivo.

HomePod si è lentamente esteso ad altri mercati nel 2018. Canada, Francia e Germania hanno finalmente ottenuto lo speaker a giugno; Messico e la Spagna lo hanno visto ad ottobre, mentre tutti gli altri paesi sono ancora in lista d’attesa. Si spera che, oltre la Cina, HomePod arrivi anche in altri mercati europei entro la fine del 2019.

Snapdragon 855 é ufficiale

0
Snapdragon 855 é ufficiale

Proprio ieri, una prima indiscrezione aveva rivelato che il prossimo chipset di Qualcomm sarebbe stato chiamato Snapdragon 855. Oggi la società l’ha annunciato ufficialmente.

Snapdragon 885 ufficiale

Snapdragon 855 é ufficiale %name TechNinja

Il nuovo processore a 7 nm dovrebbe consentire una maggiore durata della batteria migliorando, allo stesso tempo, le prestazioni dei dispositivi. Sono stati, inoltre, annunciati miglioramenti alle prestazioni IA:

Fino a tre volte le prestazioni IA rispetto alla piattaforma mobile della generazione precedente.

Prestazioni migliorate anche per le applicazioni di AR

Un nuovo processore di visione dedicato ora consentirá di elaborare la mappatura di profondità a 60 fotogrammi al secondo, il che dovrebbe migliorare notevolmente le applicazioni di realtà aumentata. Il nuovo processore di immagini consente anche l’acquisizione 4K HDR a 60 fps, il tutto utilizzando il 25% della potenza utilizzata in precedenza.

Non é tutto qui; la società ha annunciato anche altre due novitá durante l’evento. Come anticipato nei giorni scorsi, Qualcomm ha presentato l’impronta digitale in-display ad ultrasuoni chiamata Qualcomm 3D Sonic Sensor; la nuova tecnologia consente di rilevare le impronte digitali anche se le dita sono bagnate o sporche.

Infine, all’evento si é parlato nuovamente di 5G; Qualcomm non sta esattamente mettendo un modem X50 in ogni nuovo chip Snapdragon 855 che sta realizzando. Tuttavia, verrà integrato con il nuovo modem XTE LTE di Qualcomm, capace di velocità di download teoriche fino a 2 Gbps. I produttori avranno la possibilità di collegare il modem X50 al proprio hardware qualora desiderino includere la connettività 5G nei dispositivi 2019.

Possiamo aspettarci che tutti i principali lettori di smartphone realizzino dispositivi di punta con il nuovo processore Qualcomm, incluso il prossimo Samsung Galaxy S10 e praticamente qualsiasi altro dispositivo 5G previsto per la prima metà del 2019.

Galaxy S10+ avrá una doppia cam anteriore?

0
Galaxy S10+ avrá una doppia cam anteriore?

Negli ultimi tempi ci sono diverse indiscrezioni sul prossimo Galaxy S10 + di Samsung; alcuni render hanno mostrato una doppia camera selfie compresa in un “buco” a forma di pillola sullo schermo e, se qualcuno sperava fosse un errore, ci sono brutte notizie.

Galaxy S10+ rumors

Galaxy S10+ avrá una doppia cam anteriore? %name TechNinja

@IceUniverse, una fonte affidabile di informazioni non ufficiali su Samsung, ha pubblicato infatti quella che é la foto della pellicola protettiva del prossimo Galaxy S10 +. Come si vede dall’immagine, i due moduli della fotocamera si trovano ad una certa distanza e c’è abbastanza spazio tra di loro. Se a quello spazio si aggiunge quello inutilizzabile posto sopra e alla destra della fotocamera, sembra proprio che un bel pezzo della barra di stato sia inutilizzabile.

Un’immagine mostra la posizione della doppia cam frontale

La successiva immagine, invece, mostra un render concettuale di come potrebbe apparire Samsung Galaxy S10 +. Se questa immagine fosse accurata, ci sarebbero cornici superiori ed inferiori molto più sottili rispetto alla generazione S9. Citando un insider che ha visto l’imminente ammiraglia, l’S10 + sembrerà “piuttosto sorprendente”.

Galaxy S10+ avrá una doppia cam anteriore? %name TechNinja

Un’ulteriore immagine concept mostra, infine, il modello non Plus che mostra una sola fotocamera selfie, meno invadente di quella presente nel modello più grande.

Galaxy S10+ avrá una doppia cam anteriore? %name TechNinja

Queste indiscrezioni arrivano con un avvertimento, ovvero che quasi tutti gli smartphone nel 2019 avranno un foro sopra al loro pannello anteriore. Anche se è un’esagerazione, sembra che questa sarà la nuova normalità, soprattutto tra i flagship di fascia alta.

Apple Music supporterà i tablet Android

0
Apple Music supporterà i tablet Android

Probabilmente, non esisteranno molti utenti che utilizzano Apple Music su dispositivi tablet Android, ma Apple ha pensato anche a loro.

Apple Music supporterà i tablet Android %name TechNinja

Gli ascoltatori hanno appreso che l’ultima versione beta di Apple Music per Android ora include anche il supporto per tablet, offrendo un’interfaccia ottimizzata e più intuitiva per la scelta dei brani. Parte di essa deriva da modifiche all’interfaccia per tutti gli utenti Android: Apple sta abbandonando il classico menu “hamburger” a favore di una barra di navigazione in basso che accelera l’accesso alle funzionalità comuni (come For You) e dovrebbe essere più facile da raggiungere su schermi più grandi.

Apple Music su tablet Android

Apple Music supporterà i tablet Android %name TechNinja

Per provare la nuova funzionalitá é possibile partecipare al programma di beta test di Google Gruppi. Apple si sta appoggiando sempre più a servizi come questo, in modo da rendere Apple Music disponibile ovunque le persone si aspettino di usarlo, sia che si tratti di un iPhone o di un tablet Android che si tiene in salotto.

Qualcomm annuncia Snapdragon 855

0
Qualcomm annuncia Snapdragon 855

Questa settimana Qualcomm ospiterà stampa e analisti su Maui per l’annuale Summit Snapdragon; saranno tre giorni di novitá e la società ha deciso di inaugurare il tutto con un focus sul 5G, oltre ad un’anteprima della sua nuova piattaforma mobile Snapdragon 855. Inoltre, la società ha annunciato la sua nuova soluzione di impronte digitali ad ultrasuoni per sensori che possono essere posizionati sotto al display.

Novitá per Qualcomm

Qualcomm annuncia Snapdragon 855 %name TechNinja

Probabilmente ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che venga installata una torre 5G nel proprio quartiere, ma entro breve questa situazione potrebbe divenire reale. Qualcomm ha descritto il suo evento come “coming out party for 5G”.

Qualcomm annuncia Snapdragon 855 %name TechNinja

Snapdragon 855

A breve termine, la cosa forse più interessante è che Qualcomm ha annunciato anche la sua nuova piattaforma di punta Smapdragon mobile 855. Sebbene la società non abbia ancora rilasciato tutti i dettagli, ha sottolineato che il nuovo chipset sará la prima piattaforma mobile commerciale al mondo a supportare il multigigabit 5G.

Lo Snapdragon 855 presenterá anche un nuovo motore AI multi-core che promette prestazioni AI tre volte superiori rispetto alla sua precedente piattaforma mobile, nonché silicio per computer vision specializzato per migliorare la fotografia computazionale e la ripresa di video.

La società ha anche brevemente fatto osservare che la nuova piattaforma è stata ottimizzata per i giochi; il nome del prodotto per questo è “Snapdragon Elite Gaming”, ma i dettagli restano scarsi. Qualcomm continua anche a scommettere su AR (o “realtà estesa” come l’azienda la chiama).

Sensori di impronte digitali in display

Infine, l’ultima novitá riguarda i sensori di impronte digitali; con i suoi nuovi sensori 3D Sonic, Qualcomm promette una soluzione avanzata per le impronte digitali ad ultrasuoni che potrá essere posizionata sotto al display. In parte, si tratta di un rebranding del sensore esistente per display sottoscocca di Qualcomm, ma anche qui c’è qualche nuova tecnologia. La promessa qui è che lo scanner funzionerà, anche se il display sará molto sporco o se l’utente applicherá una protezione per lo schermo. Nei prossimi mesi, ci sono molte probabilitá di vedere alcuni nuovi device di punta (il Mobile World Congress sta arrivando rapidamente) che includeranno questi nuovi scanner di impronte digitali.

Dovremo aspettare la fine del 2020 per nuovi ed aggiornati AirPods

0
Dovremo aspettare la fine del 2020 per nuovi ed aggiornati AirPods

In una nuova nota, Kuo ha parlato degli auricolari wireless AirPods; il prossimo aggiornamento potrebbe consistere in un “supporto di ricarica wireless”, oltre a specifiche Bluetooth 5.0 e, possibilmente, ad un chip W-series rivisto da spedire nel primo trimestre del 2019. Questo potrebbe essere nient’altro che il case di ricarica wireless AirPods già annunciato. Kuo non ha rilasciato alcuna affermazione relativamente ad AirPower che deve ancora essere rilasciato dopo essere stato messo in mostra da Apple più di un anno fa.

Bisogna attendere per i nuovi AirPods

Dovremo aspettare la fine del 2020 per nuovi ed aggiornati AirPods %name TechNinja

I nuovi auricolari AirPods non arriveranno presto, ma sará necessario attendere la fine del 2020; la revisione, infatti, potrebbe portare ad un design completamente nuovo non specificato. L’intento di Apple potrebbe essere quello di rilasciare un auricolare completamente nuovo che spinga ad una totale sostituzione della prima generazione del prodotto.

Kuo si aspetta anche una nebulosa “user experience innovativa” da parte loro ed una “elevata integrazione con i prodotti iOS e Mac”.

I nuovi AirPods saranno riprogettati

Tuttavia, Kuo sembra avere stime di crescita non realistiche; anche se le cifre di circa 16 milioni e 28 milioni di AirPod venduti, rispettivamente, nel 2017 e 2018 sembrano ragionevoli, le previsioni di 55 milioni, 80 milioni e 110 milioni di unità vendute nel 2019, 2020 e 2021 sembrano eccessivamente ottimistiche a prima vista.

Apple e Qualcomm si scontreranno in tribunale il 15 aprile

0
Apple e Qualcomm si scontreranno in tribunale il 15 aprile

Apple e Qualcomm hanno entrambi rifiutato di scendere a patti nella loro lotta per i diritti d’autore sui brevetti di iPhone e, quindi, si sono rivolti al tribunale. Un giudice federale a San Diego ha programmato il processo per le società il 15 aprile 2019. Qualcomm aveva voluto un processo a febbraio, ma il giudice ha stabilito che era necessario un ritardo dovuto sia al programma del tribunale che alla complessità del caso. C’erano state voci di un accordo, ma Apple ha ripetutamente sottolineato che non ci sono discussioni in corso e che le due parti non si sono incontrate per “mesi”.

Apple e Qualcomm in tribunale

Apple e Qualcomm si scontreranno in tribunale il 15 aprile %name TechNinja

Apple ha accusato Qualcomm di aver immesso due volte le royalty sui brevetti, facendo pagare sia quando Apple ha ottenuto la licenza per il portafoglio di brevetti, sia quando ha venduto chipset cellulari. Qualcomm, nel frattempo, ha sostenuto che i suoi brevetti si spingono oltre i chipset e che il suo approccio di licensing è stato valido. È arrivato al punto di minacciare il blocco delle vendite di iPhone X, anche se questa mincaccia ormai è puramente simbolica, dal momento che la produzione del device è stata interrotta.

Il 15 aprile si arriverá ad una conclusione?

I tempi aumentano il potenziale per un’altra lunga battaglia sui brevetti simile al conflitto di sette anni tra Apple e Samsung. Tuttavia, Apple potrebbe avere un alleato dalla sua parte. L’FTC è pronto per essere processato contro Qualcomm rispetto ai problemi antitrust il 4 gennaio e, l’eventuale esito di quel caso, potrebbe influenzare le probabilità del progettista di chip nei confronti di Apple. Se prevarrá la FTC, Qualcomm potrebbe avere difficoltà a convincere il tribunale di San Diego che le sue pratiche in materia di royalty sono corrette.

MIGLIORI GADGET TECH

GUIDE

SEGUICI SUI SOCIAL

90FansLike
0FollowersFollow
3,625FollowersFollow
1,748SubscribersSubscribe