Voxelus: crea il tuo mondo con il PC!

0
223
voxelus

Voxelus si presenta come un programma open sorce, che permetterebbe anche a un bambino di 9 anni di creare più di 400 mondi per giochi già predisposti per l’Oculus Rift. A dirlo è Repetto, che lo ha presentato allo scorso GDC.

Minecraft style

Voxelus permette di creare mondi virtuali usando una grafica molto simile a Minecraft: anche il modo con cui l’utente crea il mondo fa ricordare il meraviglioso lavoro di Mojang, ma Repetto ha fatto subito il pari e il dispari.

Secondo lui, mentre Minecraft andrebbe a interagire solo sulla grafica, il sistema Voxelus darebbe maggiori opportunità di personalizzazione, pur mantenendo la piattaforma semplice e senza alcun utilizzo di codice. Il software sarà gratis per Mac e Windows, il che è un bel vantaggio per chi ha un PC abbastanza potente, ma non eccelso.

Voxelus: crea il tuo mondo con il PC! voxelus 2 TechNinja

I giochi creati con questo programma possono essere multiplayer, oppure avere degli elementi 3D. Dato che il software è gratis, saranno gli elementi che si potranno inserire nei giochi sviluppati ad essere a pagamento: per esempio, se vorrai inserire un castello o un ponte, dovrai pagarlo.

Fortunatamente, al rilascio Voxelus avrà già 7000 monete caricate in precedenza, da usare con parsimonia e si potranno ottenere altre semplicemente con una ricarica (questa volta, con soldi reali). Naturalmente, il gioco ottenuto non sarà niente di professionale: è lo stesso Repetto a dire che si tratta di un programma pensato per far divertire, ma non certo un programma professionale per sviluppatori.

Largo agli sviluppatori indie

Nonostante questo, Voxelus potrebbe diventare un’ottima piattaforma di prova per chi vuole diventare sviluppatore, ma deve fare una tesi e non dispone di un altissimo budget. Dato che il software è freeware e semplice da installare, una volta che sarà arrivato anche in Italia, sicuramente chi vorrà iniziare a farsi un curriculum potrà provare a usarlo.

Naturalmente, Voxelus si presenta come un gioco per creare giochi e la vera novità è che non serviranno competenze tecniche per creare un progetto che preveda l’uso dell’Oculus Rift. Questo apre molte possibilità, che non vanno sottovalutate, soprattutto ora che tutte le grandi aziende si stanno rivolgendo a una nuova esperienza di gioco, dove il giocatore diventa sempre più protagonista di quello che succede.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Telegram,YouTube o via RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!