Android N e Samsung: cosa potrebbe cambiare?

0
333
s-pen, stylus, edge, Android N, samsung

Il mondo della tecnologia, è fatto di rumor, leak, notizie più o meno confermate, gaffe dei produttori e solo infine comunicati ufficiali. Questa premessa è necessaria prima di trattare il tema che stiamo per introdurre, in quanto si tratta di una fuga di notizie trapelata dal sito web dedicato agli sviluppatori Samsung, che riguarda il supporto alla futura versione del sistema operativo di Google, Android N.

Come sappiamo, Android 6.0 Marshmallow non è ancora stato rilasciato su tutti i dispositivi e potrebbe non essere ancora al pieno delle proprie funzionalità, ma gli sviluppatori dei vari produttori, sono già al lavoro su un “segretissimo” nuovo progetto Android, con tutta probabilità la successiva versione dell’OS. E’ il caso di Samsung, che nell’elenco delle funzionalità supportate dai propri devices fa comparire una dicitura, “will be deprecated in N”, letteralmente “sarà abbandonata in N”. Che con “N” Samsung intenda la prossima versione di Android, è facile da capire, in quanto come sappiamo, le versioni di Android vanno di pari passo con le lettere dell’alfabeto.

Il post sul sito Samsung recita così:

Look supports the following functions:

  • Edge
    • Edge Single Mode
    • Edge Single Plus Mode
    • Edge Feeds Mode
    • Edge Immersive Mode (will be deprecated in N)
  • S-Pen
    • AirButton (will be deprecated in N)
    • SmartClip (will be deprecated in N)
    • WritingBuddy (will be deprecated in N)
    • PointerIcon

Sembra proprio che quindi Samsung abbia intenzione di abbandonare lo sviluppo di queste funzionalità sul prossimo sistema operativo di Google. Attenzione però, questo non significa che le funzionalità relative allo stilo digitale e agli schermi curvi di Samsung, vengano totalmente rimosse. Sarebbe semplicemente un remarsi contro da parte del produttore coreano. E’ più probabile, come già successo in passato con alcune funzioni “deprecated”, che Android N supporti nativamente queste funzionalità in librerie apposite di sistema, evitando quindi di utilizzare le librerie proprietarie di Samsung e permettendo alla stessa di concentrarsi su nuove funzioni.

Cosa significa questo? Probabilmente così si avrà la possibilità di avere queste funzionalità già native nel sistema e perché no, potrebbe significare estendere alcune funzioni anche ad altri dispositivi e non solo i top di gamma del momento.

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Telegram e YouTube o vis RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!