Il nuovo servizio Apple per l’abbonamento a riviste e giornali appare nell’ultima beta di MacOS

Ci sono alcune prove che mostrano Apple al lavoro per la presentazione di un nuovo servizio di riviste e giornali in abbonamento; le tracce sono apparse nell’ultima beta di macOS. Il servizio sarà disponibile su Mac e sulla versione iOS dell'app.

0
53
Il nuovo servizio Apple per l’abbonamento a riviste e giornali appare nell’ultima beta di MacOS

Apple dovrebbe annunciare una serie di nuovi servizi nel suo evento “It’s show time” del 25 marzo, con Apple News che dovrebbe fare da protagonista. Scavando nella beta per macOS, sono stati rivelati alcuni nuovi elementi relativi al servizio, confermando in modo efficace che l’abbonamento alla rivista Apple News verrà lanciato verso la fine di questo mese.

Lo sviluppatore Steve Troughton-Smith ha postato su Twitter una selezione di screenshot tratti dall’ultima versione di macOS beta che rivela elementi della versione macOS dell’abbonamento. Un paio di notifiche consigliano un “Nuovo numero di Bon Appetit” ed un avviso raggruppato “Nuovi numeri disponibili” per più pubblicazioni.

Il nuovo servizio Apple per l’abbonamento a riviste e giornali appare nell’ultima beta di MacOS %name TechNinja

Un’altra immagine mostra un messaggio di errore nell’app di macOS News, molto probabilmente per un clic non ancora disponibile su una delle notifiche. Una quarta immagine, infine, mostra un elenco di URL brevi sul dominio apple.news che potrebbero essere utilizzati dal servizio, con le directory disponibili per “riviste”, “mymagazine” e “abbonamento”.

Troughton-Smith consiglia anche le riviste per la versione macOS di Apple News che saranno basate su PDF, come molte riviste di iPad. Una sezione che mostra diversi generi di riviste è anche mostrata dallo sviluppatore, con la maggior parte del codice che si dice sia scritto in Swift.

Al momento, non si hanno informazioni circa il costo del possibile abbonamento; alcune indiscrezioni hanno suggerito il prezzo di 10 dollari al mese. Di questi, una parte dovrebbe andare ad Apple, mentre la restante parte dovrebbe andare agli editori.

L’evento del 25 marzo avrá, a quanto si dice, un cast pieno di star; appariranno personaggi come J.J. Abrams, Jennifer Garner e Steve Carrell per commemorare la presentazione del progetto originale di contenuti video di Apple che, fino ad ora, ha visto l’investimento di almeno 1 miliardo di dollari in programmi TV e produzioni cinematografiche.

Durante l’evento potrebbero anche essere presentati un nuovo hardware, inclusi i nuovi iPad, AirPods, il tappetino di ricarica AirPower e persino un nuovo iPod touch.