Samsung sta pianificando altri due smartphone pieghevoli

Samsung pensa che gli utenti ameranno cosí tanto i telefoni pieghevoli da pianificarne altri due.

0
70
Samsung sta pianificando altri due smartphone pieghevoli

A nemmeno due settimane dall’annuncio del Galaxy Fold, secondo quanto riferito, Samsung starebbe lavorando su altri due smartphone con schermi flessibili. Queste non sono versioni migliorate del Galaxy Fold, ma piuttosto diversi design che il produttore vuole sperimentare sul mercato. Il primo dovrebbe essere un gigantesco dispositivo a conchiglia, mentre il secondo dovrebbe assomigliare al Huawei Mate X e presentare un unico schermo pieghevole.

Due nuovi smartphone pieghevoli per Samsung?

Il primo smartphone, che si ripiegherà dall’alto verso il basso, dovrebbe essere commercializzato tra circa un anno. Oltre al pannello flessibile principale, dovrebbe avere uno schermo esterno più piccolo che Samsung potrebbe considerare di rimuovere in base ai resi dei proprietari del Galaxy Fold.

Il secondo portatile sembra essere il più promettente e, secondo quanto riferito, Samsung avrebbe pensato di rilasciarlo prima del Galaxy Fold. Questo device dovrebbe avere un singolo pannello, dovrebbe pesare meno ed essere più sottile dei suoi fratelli. Probabilmente, il produttore non rilascerà questo dispositivo nel 2019, il che potrebbe indicare che il Galaxy Fold è solo un test di mercato prima di annunciare uno smartphone più sofisticato.

Samsung sta pianificando altri due smartphone pieghevoli %name TechNinja

Il problema principale che Samsung dovrebbe prendere in considerazione è quello degli schermi di plastica che è obbligato ad utilizzare sui propri dispositivi pieghevoli. Dal momento che il vetro pieghevole non è ancora pronto, anche se non dovrebbe mancare molto, i produttori devono coprire i loro pannelli con polimeri plastici che si graffiano e si piegano. In effetti, lo schermo del Galaxy Fold risente di questi problemi dopo essere stato piegato più di 10.000 volte e la società sta considerando di offrire sostituzioni gratuite a tutti gli utenti che incorreranno in questo problema. Di certo, sembra il minimo per un device con un prezzo di 2.000 dollari.

Il CEO di Samsung ha, inoltre, ricordato che la società sta lavorando su telefoni cordless ed estensibili, ma non dovremmo aspettarci di vederli sulla scena prima di alcuni anni.