HMD Global ha venduto 70 milioni di telefoni Nokia in due anni

HMD Global ha festeggiato i suoi due anni di attivitá suggellando il tutto con 70 milioni di device venduti.

0
66
HMD Global ha venduto 70 milioni di telefoni Nokia in due anni

Sabato scorso HMD Global ha compiuto due anni. La maggior parte dei consumatori probabilmente non ha mai sentito parlare della società, ma è stata responsabile del marchio Nokia dalla sua reintroduzione avvenuta nel 2017. Il marchio finlandese é stato guidato (con successo) attraverso un forte periodo di crescita e Nokia è già un marchio top 5 in tutta Europa; ora, parlando all’evento di lancio di Nokia 8.1, la compagnia ha sottolineato alcuni dei suoi risultati.

Ottime vendite per Nokia

HMD Global ha venduto 70 milioni di telefoni Nokia in due anni %name TechNinja

Dall’introduzione dell’originale Nokia 6 a gennaio 2017, HMD Global ha dichiarato di aver venduto 70 milioni di telefoni rispettabili (inclusi i feature telefoni). Di questa cifra, 56 milioni di device sono stati venduti a uomini sopra i 35 anni che, in precedenza, conoscevano il marchio Nokia. Inoltre, la società ha confermato che i suoi dispositivi più economici sono la loro principale fonte di reddito e ha ammesso che le offerte di punta della societá hanno significativamente sotto performato.

L’azienda vuole continuare a rafforzare la propria posizione

Secondo HMD Global, il Nokia 6.1 è attualmente il “nuovo” telefono più venduto su scala globale, anche se questa affermazione è stata probabilmente fatta in riferimento al segmento di prezzo del telefono e ai mercati in cui è attualmente venduto. Inoltre, la società ha notato che sia il Nokia 7 Plus che il Nokia 3.1 si sono dimostrati estremamente popolari.

Per quanto riguarda il suo obiettivo principale, l’azienda spera di continuare a rafforzare la propria posizione nel segmento dai 300 ai 400 dollari, da cui il rilascio di Nokia 7.1 e Nokia 8.1 di recente; infine, progetta anche di rivolgersi ai clienti più giovani con nuove campagne di marketing in diversi segmenti, come l’area e-sports.