I nuovi benchmark di iPad Pro hanno un punteggio molto vicino al MacBook Pro da 15 pollici del 2018

I test di Geekbench hanno mostrato che il nuovo iPad Pro da 1TB ha ottenuto un punteggio molto simile al modello da 15 pollici di MacBook Pro.

Apple ha affermato che i nuovi modelli di iPad Pro sono più veloci del 92% di tutti i portatili venduti nell’ultimo anno; a confermare il tutto arrivano anche i punteggi di Geekbench, i quali rivelano che i nuovi dispositivi Apple sono più veloci del MacBook Pro da 13 pollici e quasi simili al MacBook Pro da 15 pollici.

Nuovi iPad Pro velocissimi

I nuovi benchmark di iPad Pro hanno un punteggio molto vicino al MacBook Pro da 15 pollici del 2018 %name TechNinja

Geekbench ha confrontato sia le velocità single che multi-core usando una serie di test di benchmarking e, quindi, creando ha riepilogato i risultati.

Secondo i primi risultati, iPad Pro ha ottenuto una velocità single-core di 5030. Gli stessi test eseguiti su un MacBook Pro da 15 pollici a metà del 2018 avevano riportato una cifra pari a 5419.

I nuovi benchmark di iPad Pro hanno un punteggio molto vicino al MacBook Pro da 15 pollici del 2018 %name TechNinja

Le prestazioni single-core di iPad Pro sono elevate

Questo significa che le prestazioni single-core di iPad Pro, con le specifiche più elevate, sono pari al 92.8% rispetto a quelle del MacBook Pro di fascia più alta.

I punteggi di Geekbench per le operazioni multi-core non sono altrettanto vicini, però. In queste, infatti, il benchmark valuta iPad Pro con un punteggio di 17995, mentre il MacBook Pro tocca la cifra di 21251. Questo test mette il dispositivo iOS all’85.68% del laptop.

Prestazioni multi-core meno favorevoli per iPad Pro

Non è chiaro come questi test siano stati eseguiti così rapidamente; i set di dati di Geekbench sono di crowdsourcing e, quindi, potremmo vedere cifre diverse man mano che più persone acquistano i propri iPad Pro.

È chiaro che questo test è stato realizzato utilizzando la versione da 1TB dell’iPad Pro, fornito con 6 GB di RAM invece dei 4 GB presenti in altri modelli. Questo è anche un confronto tra le specifiche di un test artificiale; le velocità del mondo reale delle due macchine saranno diverse in base al flusso di lavoro dell’utente, ma le prestazioni relative dovrebbero essere le stesse.

Ciò che questo test mostra è anche la performance relativa tra i processori Intel che alimentano il MacBook Pro e il processore ARM presente nell’iPad Pro. Le cifre sorprendentemente vicine danno peso all’affermazione dell’analista Ming-Chi Kuo, secondo cui Apple si trasferirà su ARM per i propri Mac entro il 2021.