Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro sono ufficiali

Huawei ha presentato ieri i suoi due principali flagship, Mate 20 e Mate 20 Pro: entrambi hanno ricarica ultraveloce, chip a 7nm e scanner integrato.

Huawei è, attualmente, il terzo produttore di telefoni subito dopo Samsung ed e guardando i nuovi Mate 20 e 20 Pro, da poco annunciati, non è difficile capirne il motivo.

Mate 20 e 20 Pro ufficiali

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro sono ufficiali %name TechNinja

Il modello Pro è, forse, il flagship più ricco di funzionalità di tutto il 2018; ecco alcune delle caratteristiche principali.

Design

Vetro, colori sfumati, il più alto rapporto schermo-corpo su di un fiore all’occhiello come il Mate 20. Sia il Mate 20 che il 20 Pro hanno il corpo in vetro con i colori sfumati; inoltre, c’é una gradita novitá che la societá chiama Hyper Optical Pattern. Questa caratteristica ha il compito di rendere i device meno scivolosi rispetto al vetro liscio, aiutando la tenuta soprattutto se li si utilizza senza alcuna custodia. I colori disponibili sono Midnight Blue, Emerald Green e Twilight.

Il pannello OLED del Mate 20 Pro è realizzato con un substrato di plastica ed è curvo sui lati, come i flagship di Samsung. Tutti i vantaggi estetici dello schermo curvo sono compensati dalla presenza della cornice superiore che ospita la risposta di Huawei al kit fotocamera TrueDepth di Apple. Qui sono presenti tutti i componenti di 3D-sensing e flood illuminator necessari per sbloccare il telefono in modo affidabile oppure per autorizzare pagamenti con il proprio viso.

Inoltre, Hauwei Mate 20 Pro ha anche un lettore di impronte digitali in-display. Il modello base ha un notch piccolo (Huawei lo chiama goccia di rugiada) che ospita solo la fotocamera anteriore; il rapporto schermo-corpo é ottimo, grazie anche alla presenza di una lunetta inferiore molto più sottile rispetto al modello Pro. Il Mate 20, infine, è un po’ più alto e molto più largo del modello Pro.

Display

Grande, luminoso e curvo

Il Mate 20 Pro ha un ampio display OLED 1.440p da 6.3 pollici, con rapporto 19.5: 9, mentre il Mate 20 ha un display LCD con una risoluzione più alta, 6.53 pollici in diagonale, FHD + ed un eccentrico rapporto di 18.7: 9. Lo schermo LCD è dotato di un pixel bianco extra in una matrice RGBW che, come al solito, si traduce in un notevole aumento dei livelli di luminosità di picco (Huawei cita fino a 820 nits). Entrambi i display supportano l’ampia gamma di colori DCI-P3 e sono certificati per qualsiasi film HDR che Netflix trasmette.

Specifiche

L’era del processore a 7nm di Android è ormai alle porte, con l’introduzione di Mate 20 e Mate 20 Pro di Huawei. Geekbench ha mostrato il primo risultato del chipset Kirin 980 di Huawei; il punteggio é stato pari a 3390 punti nel test single-core e 10318 nel test multi-core. Questi risultati, nonostante siano al di sopra dei migliori punteggi che chipset da 10nm come l’Exynos 9810 di Samsung nel Galaxy Note 9, o uno Snapdragon 845 in OnePlus 6 abbiano realizzato, sono al di sotto di quello che iPhone XS e iPhone XS Max hanno ottenuto con piccole quantità di RAM.

Va, comunque, evidenziato che i benchmark non sono indicativi delle prestazioni reali; inoltre, probabilmente, si sta parlando di versioni pre-release e, quindi, i risultati potrebbero aumentare al momento del lancio, con il software finalizzato. Il Mate 20 Pro è disponibile in versioni da 6 / 8GB RAM con 128 GB di spazio di archiviazione e supporto speciale per schede nanoSD fino a 256 GB, mentre il Mate 20 inizia ad essere dotato di RAM da 4 GB / 6 GB, un’opzione di archiviazione da 128 GB e lo stesso supporto nanoSD.

Fotocamere

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro sono ufficiali %name TechNinja

L’anno scorso Huawei aveva introdotto il primo smartphone con fotocamera tripla al mondo ed un sensore da 40MP; questa volta, invece di aumentare il numero di sensori, ha migliorato la configurazione esistente. Sul Mate 20 Pro é scomparso il sensore monocromatico del kit dello scorso anno, in quanto Huawei afferma che i miglioramenti dell’algoritmo software lo rendevano superfluo ed é stato sostituito da una fotocamera da 8 MP con obiettivo grandangolare. La terza fotocamera è ancora tele, ma con una risoluzione di 20 MP e uno zoom 3x “ottico”, abbinato al digitale per un ingrandimento fino a 5x come nel P20 Pro.

Il sensore da 40 MP è combinato con un diaframma f / 1.8 ed una nuova tecnologia chiamata “FusionMind” che utilizza il binning 4-in-1 in un nuovo modo che dovrebbe migliorare ulteriormente gli scatti in condizione di luce scarsa. É anche possibile combinare le informazioni di tutti i sensori per creare scatti ultra-macro.

Il Mate 20 sfoggia un obiettivo principale da 12MP + 16MP grandangolare + teleobiettivo da 8 megapixel; anteriormente, é presente una fotocamera frontale da 24.

Batteria e ricarica

Per eseguire il backup di circa il 30% di pixel in più sul display 2K rispetto allo schermo FHD + di Mate 10 Pro, Huawei ha aumentato la capacità della batteria fino a 4.200 mAh sul Mate 20 Pro. Il Mate 20 è dotato di 4.000mAh e, con un display FHD +, ci aspettiamo che sia il vero campione di durata. Huawei ha incluso un’opzione di ricarica ultraveloce da 40 W sul Mate 20 Pro, mentre ha lasciato il Mate 20 con il suo tipico caricabatterie rapido da 22W.

Il caricabatterie rapido da 40 W del Mate 20 Pro può ricaricare la batteria al 70% in 30 minuti e, probabilmente, impiegherà meno di un’ora per ricaricarla completamente. Questo è abbastanza sorprendente, ma non é tutto; lo smartphone, infatti, include anche la ricarica wireless da 15W. Questo significa che le bobine interne saranno in grado di ricaricare il telefono più velocemente di alcuni caricabatterie via cavo; inoltre, sará possibile utilizzare i device come power bank wireless per ricaricare altri telefoni che supportano lo standard Qi.

Software

Mate 20 e 20 Pro di Huawei sono i primi smartphone top-shelf di un produttore di telefoni di primo livello che arrivano con Android 9 Pie, assieme ai nuovi device di Google. Huawei ha fatto in modo che tutte le caratteristiche più preziose di Android Pie fossero amplificate grazie ad una navigazione ricca di gesture, tempi di caricamento delle app più veloci, meno ingombro e opzioni di navigazione con una sola mano (il tutto avvolto nella versione più recente di Emotion UI 9.0).

Prezzo e data di rilascio

Il Mate 20 Pro avrá un prezzo di partenza da 1.049 euro, mentre il Mate 20 avrá un costo di 790 euro per la versione da 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. I preordini sono giá iniziati.

Infine, Huawei ha anche annunciato un modello Mate 20 Porsche Design RS da 1.695 euro ed un Mate 20 X da 7.2, con batteria da 5.000mAh, per tutti i videogiocatori portatili.