Il volume dei pre-ordini di iPhone XS non riesce ad impressionare gli analisti

Le vendite di iPhone XS sono, molto probabilmente, inferiori a quelle sperate da Apple. Tuttavia, la cifra inferiore potrebbe essere dovuta all’acquisto di un altro modello di iPhone.

Venerdì Apple ha iniziato a ricevere i pre-ordini per entrambi i modelli della serie iPhone XS. Un analista ha affermato che le vendite di questi nuovi modelli non sono, però, state così forti come il primo fine settimana di iPhone X.

Le vendite di iPhone Xs non sembrano decollare

Sembra, infatti, che l’interesse per l’iPhone XR più conveniente stia riducendo la domanda per i nuovi smartphone di punta di Apple.

Il volume dei pre ordini di iPhone XS non riesce ad impressionare gli analisti %name TechNinja

Riteniamo che i preordini di iPhone XS e iPhone XS Max siano più deboli rispetto ai preordini di iPhone X, stimati lo scorso anno a circa 12 milioni nei primi tre giorni, con tempi di consegna di 3-5 settimane.

ha scritto un analista di Rosenblatt Securities, in una nota agli investitori questa mattina. Persone hanno ordinato circa 10 milioni di dispositivi iPhone XS nel lungo weekend.

Potrebbe essere un po’ difficile conciliare i commenti di Zhang con i rapporti secondo cui Apple ha venduto le versioni di iPhone XS Max in pochi minuti venerdì mattina. Sarebbe sufficiente tenere a mente che il termine “a corto di unità” indica solo che la domanda supera l’offerta corrente di Apple; se questa offerta non era eccezionale, non sará stato necessario avere una tremenda richiesta per portarla ad esaurimento.

Guardando al futuro, Zhang ha anche previsto che Apple produrrà dai 35 ai 36 milioni di dispositivi iPhone XS entro la fine di quest’anno, rispetto alle 36 milioni di unità di iPhone X prodotte nel 2017.

iPhone XR potrebbe avere più successo

Ming-Chi Kuo, analista del rivale KeyBanc Capital Markets, ha inviato la propria nota agli investitori prevedendo che l’imminente iPhone XR supererà facilmente i due modelli XS. Egli sostiene che il modello più economico, iPhone X4, avrá una percentuale compresa tra il 55 e il 60% degli ordini relativi ad iPhone per il resto dell’anno; i due modelli più costosi, invece, si assesteranno tra il 35 e il 45%.

Il modello più economico ha uno schermo da 6.1 pollici, più grande di quello da 5.8 pollici presente nell’iPhone XS, e costa 250 dollari in meno. Tuttavia, ha un processore più lento, meno RAM ed una fotocamera con un obiettivo singolo.

iPhone XR non andrà in pre-ordine fino al prossimo mese.