Qualcomm annuncia lo Snapdragon 670

Qualcomm annuncia il nuovo chipset migrante Snapdragon 670 come successore di Snapdragon 660.

Qualcomm ha sorpreso tutti con un nuovo chipset di fascia media presentato poco dopo l’uscita di Snapdragon 710; questa volta, tuttavia, fa parte di un’aggiunta nuovissima alla serie Snapdragon 600 ed è un successore diretto di Snapdragon 660. Tuttavia, lo Snapdragon 670 ha molto più in comune con lo Snapdragon 710 rispetto al suo precursore; controllando il figlio delle specifiche, infatti, è davvero facile confonderli.

E’ arrivato Snapdragon 670

Qualcomm annuncia lo Snapdragon 670 %name TechNinja

Proprio come l’SD710, l’SD670 è dotato di CPU octa-core con la stessa configurazione di base, ovvero due grandi core e sei potenti (Kryo 360 + 6x Kryo 360). I due grandi core Kryo 360 sono basati sull’architettura Cortex A75, mentre i piccoli prendono in prestito il design di Cortex-A55. Tuttavia, contrariamente all’SD710, i grandi core dell’SD670 sono in esecuzione a 2.0GHz, mentre quelli piccoli sono ancora in esecuzione a 1.7GHz.

Qualcomm annuncia lo Snapdragon 670 %name TechNinja

Con questo in mente, ci si aspetta che le prestazioni multi-core siano all’incirca uguali a quelle dello Snapdragon 66 dal momento che quest’ultimo incorpora quattro, anziché due grandi core. Tuttavia, Qualcomm afferma che l’SD670 offre prestazioni del 25% migliori rispetto a SD660, mentre l’SD710 è il 35% più veloce rispetto allo SD660.

Il vantaggio principale dell’SD670 rispetto al suo predecessore è il processo di produzione LPP a 10 nm (anche l’SD710 si basa sullo stesso nodo); questo dovrebbe consentire significativi guadagni di efficienza energetica.

Qualcomm annuncia lo Snapdragon 670 %name TechNinja

Nuova GPU Adreno 615

Inoltre, Qualcomm ha anche annunciato una nuova GPU chiamata Adreno 615, anche se al momento non se ne conoscono i dettagli specifici. E’ possibile supporre che sia inferiore all’Adreno 616 presente su Snapdragon 710. Sebbene entrambi i SoC condividano lo stesso ISP, Spectra 250, a causa del clock inferiore dell’SD670, può occuparsi solo di una fotocamera singola da 25 MP o di 16 MP in una doppia configurazione. Inoltre, sono state rimosse alcune funzionalità intrinseche ai chipset di fascia più alta.

Ad esempio, la registrazione video HDR non è disponibile e il supporto per i display QHD + è fuori questione. Un altro downgrade dall’SD710 è il modem, Snapdragon X12 LTE, il medesimo presente nella generazione precedente SD660.

Infine, i chipset ricevono un nuovissimo motore di intelligenza artificiale come il fratello maggiore, in modo da consentire migliori funzionalità guidate dall’IA prima non disponibili nella serie Snapdragon 600.

Il SoC è attualmente disponibile in commercio, quindi spetta ai produttori utilizzarlo. Qualcomm ha sottolineato il fatto che Snapdragon 670 è un design completamente diverso da Snapdragon 710, pertanto è normale aspettarsi il suo arrivo anche in dispositivi più economici nel corso delle prossime settimane o mesi.