Uno studio indica che iPhone 6 ha il più alto tasso di errore tra gli iPhone

Un nuovo studio di un'azienda di sicurezza ha rilevato che l'iPhone 6 e l'iPhone 6S hanno molte più probabilità di fallire rispetto a qualsiasi altro modello di iPhone; tuttavia, Samsung ha un tasso di guasto superiore rispetto a quello di qualsiasi altro produttore monitorato dall'azienda.

Secondo un nuovo report pubblicato questo mese dalla società di sicurezza e cancellazione dei dati Blancco, iPhone 6 ha un tasso di fallimento del 22%, mentre l’iPhone 6S arriva secondo con una percentuale del 16%. Ogni altro modello di iPhone attivo ha valori nettamente inferiori; ad esempio, iPhone X ed iPhone 8 Plus hanno una percentuale del 3% ciascuno.

iPhone 6: il peggiore tra gli iPhone

Anche se la generazione di iPhone 6 ha avuto il più alto tasso di insuccessi tra gli ultimi numerosi report trimestrali Blancco, l’azienda ha notato che i recenti aggiornamenti del software hanno influito negativamente sulla durata della batteria dell’iPhone 6.

Uno studio indica che iPhone 6 ha il più alto tasso di errore tra gli iPhone %name TechNinja

Samsung ha il più alto tasso di insuccesso tra tutti

Come spiegato da AppleInsider nel 2017, c’erano due problemi separati relativi all’iPhone 6. Prima di tutto, c’erano problemi di produzione della batteria per un numero limitato di unità e questo ha portato ad un programma di sostituzione. Il secondo problema, invece, ruota attorno al rilascio di iOS 10.2.1 avvenuto a febbraio 2017; questo aggiornamento limitava il crash di iPhone sotto carica, quando alimentato da una batteria esaurita chimicamente. Tuttavia, la società non si è dimostrata trasparente riguardo a ciò che l’aggiornamento avrebbe fatto per evitare il crash.

Apple, però, non detiene il record! La ricerca rivela, infatti, che il tasso di insuccesso complessivo di Samsung, pari al 27.4%, è il più alto tra tutti i produttori di Android e superiore al tasso più alto per un iPhone.

Uno studio indica che iPhone 6 ha il più alto tasso di errore tra gli iPhone %name TechNinja

Il rapporto ha anche rilevato che il Bluetooth rappresenta uno dei principali “problemi” quando si parla di prestazione per i dispositivi iOS, seguito dal Wi-Fi, dalle cuffie e daidati mobili. Per i dispositivi Android, invece, il problema maggiore è quello delle prestazioni, seguito dalla fotocamera, dal microfono e dalla carica della batteria.

Inoltre, Blancco ha scoperto che mentre il 74.3% dei dispositivi iOS esegue iOS 11 ed un ulteriore 17.7% esegue iOS 10, oltre il 50% dei clienti Android utilizza ancora “Nougat”, il sistema operativo del 2016.