Apple VS Qualcomm

La dura battaglia legale tra Qualcomm ed Apple non sembra destinata a terminare; negli ultimi tempi, sono stati depositati ben cinquanta differenti procedimenti in sedici giurisdizioni di sei diversi paesi.

0
63
Apple VS Qualcomm

Secondo Bloomberg, la lunga battaglia legale tra Apple e Qualcomm sulle tariffe di licenza dei brevetti ha preso una piega sorprendente a causa delle considerazioni sulla sicurezza nazionale e 5G. Le aziende tecnologiche si sono trovate ad affrontare un’audizione della Commissione internazionale per il commercio a Washington che potrebbe bloccare l’importazione di alcuni iPhone, sospettati di violare i brevetti di Qualcomm.

Battaglia legale tra Apple e Qualcomm

Apple VS Qualcomm %name TechNinja

L’azienda di processori chiede di vietare l’importazione di tutti gli iPhone che non montano chip Qualcomm; i dispositivi, infatti, potrebbero minacciare la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Negli iPhone di nuova generazione, i chip cellulari 4G di Intel hanno faticato a raggiungere le prestazioni dei processori Qualcomm rivali, ma Apple ha fatto sempre più affidamento sui modem Intel a causa della disputa sulle tariffe di licenza dei brevetti di Qualcomm.

Apple VS Qualcomm %name TechNinja

Gli iPhone con modem Intel potrebbero essere una minaccia per gli USA

La preoccupazione, tuttavia, è che il blocco degli iPhone con i processori Intel possa indebolire la posizione di mercato di Intel stessa, finendo per influenzare la corsa degli Stati Uniti per superare la Cina nel 5G.

Secondo il rapporto, gli avvocati dello staff ITC non stanno prendendo pienamente la parte di Apple nella controversia sui brevetti. Ad esempio, hanno raccomandato al giudice Thomas Pender di dichiarare che una funzione di risparmio della batteria di iPhone ha violato uno dei tre brevetti di Qualcomm. Il giudice Pender è pronto ad ascoltare ulteriori testimonianze la prossima settimana, prima di rilasciare i risultati a settembre. Qualcomm spera che una vittoria, in primis di ITC, possa offrirgli vantaggio nelle negoziazioni relative alle royalty di brevetti con Apple.

L’intervento giudiziario e di commissione avrebbe potuto essere evitato se le società avessero raggiunto un accordo, la cui prospettiva era stata sollevata dal CEO di Qualcomm alcune settimane fa.