Transizione delle applicazioni Mac a 64 bit: cosa è necessario sapere

macOS inizierà a informare gli utenti quando avvieranno applicazioni a 32 bit, proprio come era accaduto lo scorso anno con iOS.

Presto anche il Mac dovrà dire addio alle applicazioni a 32 bit. Al WWDC 2018, infatti, Apple ha specificato che macOS Mojave sarà l’ultimo sistema operativo Mac a supportare le app a 32 bit. Entro l’autunno del 2019, ma forse anche prima, tutte le app a 32 bit ancora presenti sui Mac smetteranno di funzionare.

Apple ha informato gli utenti Mac dall’aprile 2018. Quando un utente apre un’app a 32 bit riceve un avviso che avverte che l’applicazione non è ottimizzata. Cosa fare in questi casi?

Quale notifica visualizzeranno gli utenti Mac?

Transizione delle applicazioni Mac a 64 bit: cosa è necessario sapere %name TechNinja

Coloro che eseguono macOS 10.13.4 o versione successiva, a partire dal 12 aprile a mezzanotte ora locale, se decideranno di aprire un’app a 32 bit riceveranno la seguente notifica:

Questa app non è ottimizzata per il tuo Mac.

Questa app deve essere aggiornata dal suo sviluppatore per migliorarne la compatibilità.

La notifica verrà ricevuta una sola volta e solo per comunicare che l’app diventerà presto obsoleta.

Sarà ancora possibile eseguire app a 32 bit su macOS?

Ovviamente, fino a quando Apple non annuncierà ufficialmente una data di fine supporto, sarà possibile utilizzare le applicazioni a 32 bit.

Come vedere le app a 32 bit installate sul proprio Mac

Transizione delle applicazioni Mac a 64 bit: cosa è necessario sapere %name TechNinja

Per vedere quante e quali applicazioni a 32 bit sono presenti sul Mac è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Fare clic sull’icona Apple nella barra dei menu;
  2. Cliccare su Informazioni su questo Mac;
  3. Fare clic su Report di sistema;
  4. Cliccare su Applicazioni (sotto Software);
  5. Cliccare su di un’applicazione; se nel campo a 64 bit (Intel) appare No, l’app è a 32 bit.

Cosa fare in caso di app a 32 bit?

Se sono presenti app a 32 bit, è possibile controllare il Mac App Store o la pagina Web dello sviluppatore per cercare una versione aggiornata dell’app a 64 bit. Se disponibile, è bene procedere con l’agguiornamento. In caso contrario, è possibile inviare un feedback agli sviluppatori o cercare un’app simile a 64 bit.

Quando sarà completata la transizione da 32 a 64 bit?

Apple non ha ancora fissato alcuna data per definire la transizione completa da 32 a 64 bit; al momento, l’unica certezza è che macOS 10.14 Mojave sarà l’ultimo macOS a supportare le app a 32 bit.