Facebook combatterà notizie false con annunci di giornali reali e molto altro

L'azienda di social-networking si avvalerà anche dell'aiuto di ricercatori che studieranno la disinformazione presente sulla piattaforma.

Facebook continua la sua lotta contro le notizie false attraverso tre nuove iniziative. La prima è una campagna di alfabetizzazione di notizie che offre suggerimenti su come identificare le notizie false; inoltre, offre informazioni su ciò che il social network sta facendo per combattere il problema. Le informazioni verranno visualizzate nella parte superiore del feed di notizie e negli annunci di stampa; questa funzionalità verrà attivata dapprima negli Stati Uniti e, nei prossimi mesi, verrà diffusa in altri paesi.

Lotta contro le fake news

Facebook recluterà anche ricercatori che esamineranno il volume e gli effetti della disinformazione sulla piattaforma. L’azienda di social networking fornirà ai ricercatori finanziamenti ed accesso a “set di dati protetti dalla privacy”.

Infine, Facebook ha lanciato un cortometraggio intitolato “Affrontare i fatti” che offre uno sguardo alla lotta della compagnia contro le notizie false.

Facebook combatterà notizie false con annunci di giornali reali e molto altro %name TechNinja

Sebbene la decisione di pubblicare annunci cartacei possa sembrare una mossa sorprendente per una piattaforma online, Facebook lo aveva già fatto. A marzo, Zuckerberg aveva pubblicato annunci a tutta pagina su diversi giornali statunitensi e britannici per scusarsi dello scandalo di Cambridge Analytica.

Il mese scorso, Facebook ha pubblicato anche un annuncio televisivo chiamato “Facebook Here Together”, andato in onda poco dopo che Zuckerberg ha testimoniato davanti al Congresso in merito alle preoccupazioni sulla privacy dei dati e alla censura. L’annuncio ha cercato di rassicurare gli utenti sul fatto che il social avrebbe fatto di più per tenerli al sicuro e proteggere la loro privacy. Anche altre aziende, tra cui Uber, hanno utilizzato annunci TV per scusarsi con i consumatori.

In un post pubblicato ieri, la Product Manager di Facebook, Tessa Lyons, ha delineato la strategia aziendale per fermare la disinformazione. Oltre alla rimozione di account e contenuti che violano gli standard o le politiche pubblicitarie della società, la società si occuperà di ridurre la distribuzione di notizie false.

Le false notizie sono dannose per le persone e cattive per Facebook.

ha detto Lyons.

Stiamo facendo investimenti significativi per impedire che si diffondano e promuoviamo il giornalismo di alta qualità e l’alfabetizzazione delle notizie.