Apple: nuovi dati sulle vendite di iPhone

Apple iPhone 8 e iPhone 8 Plus hanno rappresentato il 44% delle vendite di iPhone negli Stati Uniti durante il 1° trimestre; la domanda di iPhone X diminuisce.

L’ultimo rapporto di Consumer Intelligence Research Partners (CIRP) indica che, negli Stati Uniti, iPhone X di Apple sta faticando a conquistare le vendite, mentre iPhone 8 e iPhone 8 Plus stanno prendendo sempre più piede.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus: migliorano le vendite

Negli Stati Uniti, questi tre modelli costituivano il 60% delle vendite di iPhone durante il primo trimestre del 2018. iPhone 8 e iPhone 8 Plus sono stati responsabili, rispettivamente, del 23% e del 21% delle vendite del primo trimestre; la quota combinata dei due modelli è salita dal 41% al 44%. iPhone X ha rappresentato, invece, il 16% delle vendite di iPhone nel primo trimestre di quest’anno, in calo rispetto al 20% delle vendite raccolte nel quarto trimestre del 2017.

Apple: nuovi dati sulle vendite di iPhone %name TechNinja

Vendite in diminuzione per iPhone X

Josh Lowitz, partner del CIRP e cofondatore:

Ora abbiamo un intero trimestre di risultati per tutti i nuovi iPhone di Apple e insieme rappresentano una quota minore delle vendite totali rispetto ai telefoni più recenti effettuati in questo periodo, lo scorso anno.

iPhone X ha visto la sua quota scendere al 16%, in calo rispetto al 20% del trimestre di dicembre 2017. La quota iPhone 8 e 8 Plus è migliorata rispetto al trimestre di dicembre 2017, combinando il 44% delle vendite, rispetto al 41% dell’ultimo trimestre.

Questo primo trimestre di calendario rappresenta, in genere, la domanda di base per gli iPhone, dopo il lancio iniziale e prima di qualsiasi rallentamento, dato che gli acquirenti iniziano ad anticipare i nuovi modelli. Dopo l’entusiasmo iniziale basato sulle funzionalità dell’iPhone X, l’ammiraglia più costosa sembra essersi stabilizzata su di una quota più piccola di vendite. 

I modelli passati continuano a vendere bene

Il sondaggio mostra che i modelli di iPhone 2015 e 2016 continuano ad essere venduti; i modelli iPhone 7 e iPhone 7 Plus hanno contribuito al 20% delle vendite di iPhone negli Stati Uniti nel periodo compreso gennaio-marzo. iPhone 6 e iPhone 6 Plus, invece, hanno contribuito con il 13% delle unità di iPhone durante questo periodo.

Infine, il tanto apprezzato iPhone SE ha visto la sua quota di vendite di iPhone diminuire dall’11% dei primi tre mesi dello scorso anno fino all’8% durante il primo trimestre del 2018.