iPhone SE 2 potrebbe arrivare a maggio con A10 Fusion, ma senza jack per le cuffie

Nuove indiscrezioni suggeriscono che il successore di iPhone SE potrebbe essere lanciato a maggio e potrebbe non avere il jack per le cuffie da 3.5 mm.

Il tanto atteso iPhone SE 2 potrebbe essere annunciato il prossimo mese. L’originale iPhone SE di Apple era stato lanciato all’inizio del 2016, mentre il modello aggiornato è uscito un anno dopo con nuove varianti di archiviazione. Negli ultimi tempi, tuttavia, è stato riferito che un successore è in stato di lavorazione e, secondo alcuni produttori di case, sembra che Apple possa lanciare il dispositivo proprio il mese prossimo.

iPhone SE 2 a maggio?

A differenza delle precedenti voci, i produttori presenti alla fiera Global Sources Mobile Electronics di Hong Kong non si aspettano che il nuovo modello adotti completamente il linguaggio del design lanciato su iPhone X. Secondo le ultime voci, iPhone SE 2 continuerà ad utilizzare TouchID e avrà sempre il medesimo piccolo display da 4 pollici. Tuttavia, lo smartphone dovrebbe seguire le orme dei nuovi dispositivi dell’azienda in un aspetto, ovvero rimuovendo del tutto il jack per cuffie da 3.5 mm; questo dovrebbe consentire ad Apple di rendere più sottile lo smartphone.

iPhone SE 2 potrebbe arrivare a maggio con A10 Fusion, ma senza jack per le cuffie %name TechNinja

Potrebbe avere struttura in vetro, ma nessun jack per le cuffie

Inoltre, Apple potrebbe anche sostituire il case; iPhone SE 2, infatti, potrebbe essere realizzato in vetro, con supporto alla ricarica wireless. Per quanto riguarda l’alimentazione, lo smartphone potrebbe essere equipaggiato con il processore A10 Fusion che ha debuttato nella gamma di iPhone 7. Questo nasce, probabilmente, dallo sforzo della società di ridurre i costi nella speranza di attrarre i consumatori grazie ai prezzi più bassi.
Al momento, Apple non ha ancora confermato alcun piano in merito all’arrivo di un successore di iPhone SE, ma se le voci che suggeriscono un possibile lancio previsto per il mese prossimo hanno ragione, potrebbe mancare poco ad un annuncio ufficiale. In alternativa, e forse sembra lo scenario più probabile, l’azienda potrebbe attendere fino all’evento annuale WWDC che prenderà il via il 4 giugno.