Apple lavora su display AR per il guidatore ed i passeggeri di un’auto a guida autonoma

Il lavoro di Apple sulla realtà aumentata potrebbe trovare un posto nella sua auto "Project Titan"; la compagnia ha presentato un nuovo brevetto che potrebbe mostrare come utilizzare nuove tecnologie AR per auto a guida autonoma.

0
23
Apple lavora su display AR per il guidatore ed i passeggeri di un'auto a guida autonoma

Il lavoro di Apple sulla realtà aumentata potrebbe trovare un posto nella sua auto “Project Titan”, con la compagnia che sta valutando come utilizzare questa nuova tecnologia per mostrare informazioni sulla strada da percorrere, comprese tutte le cose che sono fuori dalla visione del guidatore.

Apple: nuovo brevetto AR per auto

Apple lavora su display AR per il guidatore ed i passeggeri di unauto a guida autonoma %name TechNinja

Unendo due campi di interesse per Apple, la domanda di brevetto per “Visualizzazione di realtà aumentata di veicoli adattivi usando immagini stereografiche” descrive un sistema AR che può utilizzare un modello 3D pre-generato del mondo per migliorare il modo in cui genera contenuti 3D per i propri utenti. Anche se questo potrebbe essere applicato in molti modi diversi, Apple suggerisce che questa interpretazione potrebbe essere utilizzata per fornire agli utenti ancora più informazioni sul mondo che li circonda, soprattutto mentre sono in movimento.

Il modello 3D avrà dati su percorsi stradali e punti di interesse

Il modello 3D pre-generato potrebbe includere dati su percorsi stradali, punti di interesse e altri argomenti utili per i conducenti; questi dati potrebbero essere tenuti in remoto nello storage cloud.

Apple suggerisce che il sistema AR di bordo potrebbe combinare il modello 3D pre-creato con i dati provenienti da fonti proprie come, ad esempio, i sensori LIDAR di un’automobile che si guida da sola; in questo modo, potrebbe prendere decisioni su quali informazioni fornire al guidatore e ai passeggeri. Questi dati verrebbero, poi, presentati al conducente come dati proiettati sul parabrezza del veicolo.

I dati extra scaricati forniscono informazioni su aree che vanno ben al di là della gamma degli array di sensori dell’auto e della visione del guidatore.

Apple lavora su display AR per il guidatore ed i passeggeri di unauto a guida autonoma %name TechNinja

La vista mostrata al guidatore potrebbe anche aiutare nei casi in cui la visibilità è scarsa, come nei casi di nebbia o neve alta, quando i sensori della vettura possono faticare a creare un’immagine precisa dell’area circostante. Essere in grado di aumentare un sistema di auto-guida o di guida assistita con dati aggiuntivi relativi alla strada da percorrere rende, potenzialmente, questi sistemi ancora più utili e sicuri.

Apple ha un grande interesse per le auto a guida autonoma, con la società che gestisce 45 veicoli in test in California, anche se ancora non sono noti i motivi di questa sperimentazione. Le attuali indiscrezioni puntano ad una possibile piattaforma di auto-guida realizzata, molto probabilmente, in collaborazione con aziende di terze parti che forniscono i veicoli. Ci sono anche alcune voci di vecchia data che riguardano “Project Titan”, pensato per coinvolgere la creazione dei propri veicoli elettrici.

Indipendentemente dai piani di Apple, le precedenti domande di brevetto indicano certamente che si stanno ancora formando idee relative alle auto a guida autonoma. A marzo sono state presentate domande di brevetto relative al riconoscimento dei gesti nei veicoli, al sistema di comunicazione tra auto a guida autonoma e altri veicoli a guida manuale e alla comprensione dei gesti degli agenti di polizia che controllano il traffico sulle strade.