Nuovi Smartphone e giochi: quali sono i più richiesti

0
32

Per cosa viene utilizzato maggiormente lo smartphone? Sono tanti gli scopi cui un telefono intelligente può essere adibito, tra i più gettonati c’è quello dei giochi. Ebbene si, buona parte degli utenti tende a rivolgersi a questi strumenti con finalità ludiche, di passatempo.
Una tendenza che nel tempo è diventata più marcata con l’incedere della tecnologia e con la nascita di nuovi giochi. Che richiedono prestazioni sempre più qualitativa ai telefoni, motivo per il quale non tutti gli smartphone sono adeguati quando si parla di gaming.
Ed allora ecco che Xiaomi, azienda cinese che produce dal 2010 smartphone, tablet e dispositivi elettronici in genere, ha deciso di lanciare sul mercato uno smartphone appositamente dedicato ai videogiochi prevedendo un sistema particolare e innovativo di raffreddamento.

Il tutto partendo da un dato di fatto: da qualche anno a questa parte gli smartphone vengono utilizzati soprattutto per il gaming. Si pensi anche al gioco d’azzardo, oggi sul web è possibile giocare con qualsiasi gioco da casinò dal Poker alla roulette anche nella modalità live che è quella che mette più a dura prova i dispositivi mobile. Uno dei giochi live più apprezzati dagli utenti è Blackjack e, da quando la rete ha azzerato le distanze, il brivido di sedere ad un tavolo verde è stato trasposto alla modalità virtuale. I risultati sembrerebbero essere gli stessi in termini di coinvolgimento e passione.

Ed allora, dato che spesso queste app di giochi sono piuttosto dispendiose dal punto di vista non economico, bensì dell’energia richiesta, ecco che Xiaomi ha pensato bene di progettare uno smartphone pensato esclusivamente per chi passa tanto tempo a giocare tramite il suo telefonino.
A lavorare al progetto ci sarebbe una azienda di proprietà del brand Xiaomi e che da pochi giorni ha iniziato ufficialmente la distribuzione diretta dei suoi prodotti in Italia. Quindi, quando il prototipo di smartphone sarà realizzato dovrebbe essere acquistabile anche nel nostro paese.

Tecnicamente si parla di un sistema di raffreddamento particolare, molto più efficiente di quelli tradizionali così da garantire resistenza all’eccessivo calore derivante dal lavoro di processore e GPU. Un progetto molto ben avviato e che potrebbe essere lanciato sui mercati già tra qualche mese.
Con grande soddisfazione per tutti gli appassionati di giochi su smartphone; un numero non certo esiguo che negli ultimi tempi è andato crescendo grazie al lancio di prodotti di successo. Si pensi a quando, pochi mesi fa, ha fatto la sua comparsa sul mercato il noto Pokémon Go, che ha registrato un boom di consensi oltre ogni rosea aspettativa.
Dopo quella degli anni ’90 delle console torna ora la moda dei videogiochi; solo che questa volta lo strumento da utilizzare per appagare il proprio desiderio è un telefonino.