Il futuro Apple Watch 4 sarà dotato di un cardiofrequenzimetro ECG integrato

Secondo quanto riporta un report di Bloomberg, Apple starete testando un Apple Watch con ECG integrato, in modo da monitorare costantemente la salute del cuore.

Apple potrebbe ridefinire il modo in cui tracciamo la salute sui nostri watch, creando un sensore di elettrocardiogramma avanzato (ECG) nelle future versioni di Apple Watch. In questo modo, potenzialmente, sarà possibile indossare sul polso una tecnologia tale da aiutare le persone a monitorare le frequenze cardiache in caso di irregolarità.

Apple Watch 4 con ECG?

Per rilevare l’attività del cuore, è necessario che gli utenti posizionino le due dita della mano in cui non è presente il dispositivo sui lati del quadrante. Alex Webb, di Bloomberg, ha riferito che esiste già un prototipo di questo modello sottoposto a test, ma Apple potrebbe comunque decidere di non rilasciare il prodotto.

Nel report si legge:

Passa, quindi, una corrente impercettibile attraverso il petto della persona per tracciare segnali elettrici nel cuore e rilevare eventuali anomalie come battito cardiaco irregolare.

Un ECG integrato renderebbe più facile per gli utenti riuscire ad individuare tempestivamente alcuni problemi cardiaci. Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, l’aritmia si sviluppa in circa un quarto delle persone sopra i 40 anni e può aumentare il rischio di ictus e insufficienza cardiaca.

Il futuro Apple Watch 4 sarà dotato di un cardiofrequenzimetro ECG integrato Kardiaband EKG reading TechNinja

Apple sarebbe in fase di test

Anche se gli utenti che desiderano monitorare le proprie frequenze cardiache con precisione clinica possono acquistare elettrocardiogrammi portatili come Medtronic e Holter, oppure aggiungere funzioni ECG al loro Apple Watch con accessori (come, ad esempio, il cinturino Apple Watch di AliveCor con un ECG integrato), la soluzione di Apple sarebbe sicuramente più pratica ed utile. Inoltre, gli utenti potrebbero monitorare in modo continuo le proprie pulsazioni, piuttosto che per brevi periodi di tempo.

A novembre, la compagnia di Cupertino ha presentato un’iniziativa di ricerca sui ritmi cardiaci irregolari in collaborazione con Stanford Medicine; utilizzando una particolare applicazione, è possibile analizzare i dati storici raccolti dal cardiofrequenzimetro dell’orologio per identificare potenziali irregolarità.

Bloomberg ipotizza che i dati di quel progetto possano aiutare Apple a creare strumenti basati sull’intelligenza artificiale, in grado di individuare le anomalie più facilmente e supportare, così, questo progetto di ECG integrato.