Samsung potrebbe guadagnare 22 miliardi di dollari sugli iPhone del prossimo anno

Il prossimo anno, Samsung potrebbe guadagnare una cifra importante grazie ad Apple che sta acquistando dalla società coreana da 180 milioni a 200 milioni di display OLED.

Apple e Samsung sono acerrimi rivali e hanno la giusta dose di disaccordi legali, ma questo non impedisce loro di utilizzarsi l’un l’altro per fare soldi. Secondo un rapporto proveniente dal coreano ETnews, infatti, Apple ha emesso un ordine da 180 milioni a 200 milioni di display OLED provenienti dalla divisione Samsung Display per il prossimo ciclo di iPhone. Si stima che ogni display abbia un costo di 110 dollari, per un valore totale dell’affare pari a circa 22 miliardi di dollari.

Affari d’oro per Samsung

iPhone X, di recente uscita, è stato il primo telefono Apple ad avere un display OLED; Samsung, d’altra parte, ha utilizzato i display OLED nei suoi telefoni per parecchio tempo. Attualmente, la società coreana detiene un quasi totale monopolio sulla produzione mondiale di schermi OLED; di conseguenza, Apple ha avuto poca scelta e si è ricolta proprio al suo rivale in affari.

Samsung potrebbe guadagnare 22 miliardi di dollari sugli iPhone del prossimo anno apple 091217 iphone x3944 TechNinja

Questo, tuttavia, non è il primo accordo di questo tipo. All’inizio di quest’anno è stato riferito che Apple ha acquistato 60 milioni di display OLED di Samsung per quello che, apparentemente, sarebbe poi diventato l’iPhone X. Secondo il rapporto, il prossimo ordine di Apple sarà fino a quattro volte più grande di questo ordine precedente.

Apertura di nuovi stabilimenti Samsung?

Secondo quanto riporta la fonte, la domanda è così alta che Samsung potrebbe aver preso in considerazione l’idea di aprire un nuovo stabilimento di produzione per l’elaborazione dell’ordine di Apple.

Le indiscrezioni sostengono che nel 2018 Apple potrebbe rilasciare tre nuovi iPhone e due di questi saranno dotati di schermi OLED; il terzo, l’opzione più economica del gruppo, potrebbe avere uno schermo LCD. Due modelli di iPhone OLED contribuirebbero sicuramente a spiegare un picco nei bisogni di Apple.

Entrambe le società si sono rifiutate di commentare.