Apple ammette di rallentare gli iPhone più vecchi per prevenire problemi di batteria

La società afferma che in questo modo si occupa di prevenire problemi come interruzioni impreviste causate dall'invecchiamento delle batterie o da eccessivo freddo.

0
52
Apple ammette di rallentare gli iPhone più vecchi per prevenire problemi di batteria

Se pensi che il tuo vecchio iPhone sia più rallentato del solito, non sei pazzo! Apple ha dichiarato che esiste una funzionalità software, rilasciata lo scorso anno, che rende il telefono più lento per compensare eventuali problemi dovuti all’invecchiamento della batteria agli ioni di litio. Man mano che le batterie invecchiano, infatti, non sono in grado di mantenere la carica e possono avere problemi quando la percentuale di batteria è bassa o quando la temperatura esterna è troppo rigida.

Miglioramento nella gestione dell’alimentazione

Un invecchiamento della batteria potrebbe portare il device ad avere problemi di funzionamento e potrebbe spegnersi inaspettatamente, come è successo lo scorso anno con iPhone 6 e 6S. I processori di quei dispositivi volevano raggiungere velocità più elevate, ma le loro batterie non erano in grado di gestire la domanda, spingendo così alcune unità a spegnersi.

Per risolvere il problema, il software iOS di Apple, a partire da iOS 10.2.1, ha incluso alcune funzionalità per migliorare la gestione dell’alimentazione; secondo quanto afferma Apple, il sistema operativo ha il compito di rallentare il dispositivo per impedirne lo spegnimento, ma solo in caso di temperature basse, una carica della batteria bassa o batterie molto vecchie.

Apple ammette di rallentare gli iPhone più vecchi per prevenire problemi di batteria 161950465004600dd7bf9o TechNinja

La funzionalità è stata estesa anche a iPhone 7 e 7 Plus

Il software dello scorso anno è stato applicato ad iPhone 6 e 6 Plus, iPhone 6S e 6S Plus e iPhone SE; quest’anno, iOS 11.2 ha esteso la funzionalità anche ad iPhone 7 e 7 Plus e sarà  applicato ad altri dispositivi Apple in un prossimo futuro.

Apple ha dichiarato:

Il nostro obiettivo è offrire la migliore esperienza per i clienti e questa include sia le prestazioni complessive che il prolungare la vita dei loro dispositivi. Le batterie agli ioni di litio diventano meno capaci di fornire picchi di corrente quando sono sottoposti a temperature troppo rigide, hanno una carica bassa o sono molto vecchie, il che può causare lo spegnimento imprevisto del dispositivo per proteggere i suoi componenti elettronici.

L’anno scorso abbiamo rilasciato una funzionalità per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE in modo da appianare i picchi istantanei solo quando necessario, per evitare che il dispositivo si spenga inaspettatamente durante la presenza delle suddette condizioni. Ora abbiamo esteso questa funzionalità ad iPhone 7 con iOS 11.2 e prevediamo di aggiungere il supporto per altri prodotti in futuro.

La dichiarazione di Apple è arrivata in risposta ad un rapporto di questa settimana rilasciato da Primate Labs, la società che si nasconde dietro il software di benchmarking dei processori Geekbench. John Poole, fondatore dell’organizzazione, ha affermato in un post che i processori degli iPhone rallentano e diminuiscono le prestazioni con l’invecchiamento delle batterie e la perdita di capacità. Poole ha spiegato che gli utenti si aspettano che i loro telefoni si comportino allo stesso modo, indipendentemente dall’età della batteria, ma i test effettuati hanno mostrato una realtà differente.

Apple ammette di rallentare gli iPhone più vecchi per prevenire problemi di batteria geekbiphone 6s 11 2 0 TechNinjaApple non nega i risultati dei test; tuttavia, precisa che, per la loro natura e per le applicazioni utilizzate, nascono picchi e dislivelli nei grafici delle performance non direttamente legate ai dispositivi. Le condizioni estreme che testano dispositivo, generalmente, non sono quelle che avvengono durante il normale uso di iPhone.

Gli utenti si lamentano da tempo che i loro dispositivi sembrano rallentare quando vengono rilasciati nuovi modelli e in molti pensano sia Apple ad ostacolare di proposito le prestazioni dei device per indurre gli utenti ad acquistare i nuovi modelli. Tuttavia, la società ha sempre negato queste accuse.