A partire dal 1° aprile 2018, Apple non accetterà più gli aggiornamenti per le applicazioni di watchOS 1

Dal primo aprile 2018, gli aggiornamenti per le applicazioni di Apple Watch non comprenderanno più watchOS 1.

0
25
A partire dal 1° aprile 2018, Apple non accetterà più gli aggiornamenti per le applicazioni di watchOS 1

Apple ha riferito che, a partire dal 1 aprile 2018, tutti gli aggiornamenti alle applicazioni di Apple Watch devono essere creati per watchOS 2 e versioni successive, mentre le nuove proposte devono essere realizzate con watchOS 4 SDK o successivi. Apple, quindi, smetterà di accettare aggiornamenti per le applicazioni di Apple Watch 1. Inoltre,  ha anche ricordato agli sviluppatori che il limite per le dimensioni di un pacchetto di applicazioni watchOS è aumentato da 50 megabyte a 75 megabyte.

Verranno eliminate app meno recenti

A partire dal 1° aprile 2018, Apple non accetterà più gli aggiornamenti per le applicazioni di watchOS 1 Apple Watch updating teaser 001 TechNinja

Il colosso di Cupertino vuole eliminare dall’App Store le applicazioni per Apple Watch che non sfruttano le più recenti tecnologie hardware e software; infatti, l’originale Apple Watch e il suo iniziale sistema operativo, watchOS 1 SDK, erano prodotti beta. Le applicazioni di watchOS 1 non sono native. Sono lente, scomode da usare, poco impressionanti e, talvolta, semplicemente stupide. Da allora, Apple ha affrontato la maggior parte dei reclami degli utenti aggiornando l’hardware di Apple Watch ogni anno, aggiungendo così nuove funzionalità all’SDK di watchOS.

Le app verranno aggiornate da watchOS 2 in poi

watchOS 2, ad esempio, supportava anche le funzionalità native. Con l’ultimo watchOS 4 e il relativo SDK, gli sviluppatori possono ora creare applicazioni che funzionano indipendentemente dall’iPhone associato e possono collegarsi ad Internet in maniera autonoma. watchOS 4, inoltre, offre prestazioni più veloci, nuove modalità di background per la navigazione e la registrazione audio, capacità di altimetro incorporate, connessioni dirette agli accessori e altro ancora.

Il nuovo Apple Watch Serie 3 sta avendo molto successo; i dati di vendita dell’ultimo trimestre vedono di nuovo l’orologio di Apple in testa alle classifiche dei device più venduti, superando Xiaomi e Fitbit.