Apple vuole produrre contenuti video originali e accattivanti per iTunes Store

Una notizia di questa mattina riportata da Bloomberg, suggerisce che Apple starebbe incrementando gli investimenti nel campo dei contenuti video. Ecco tutti i dettagli.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, la compagnia di Cupertino avrebbe stanziato un investimento di 1 miliardo di dollari per la produzione di contenuti video originali che includeranno serie TV e film a sfondo comico e drammatico da aggiungere alla lista di video di iTunes.

Il rapporto sostiene che Apple desidererebbe che ogni spettacolo prodotto fosse caratterizzato da storie accattivanti ma allo stesso tempo privo di nudità, violenza e linguaggi sporchi, considerati non adatti ad un App Store. Alcuni produttori di Hollywood che hanno offerto la propria disponibilità al progetto, come ad esempio una serie TV prodotta dal regista Alfonso Cuarón, sarebbero stati tutti respinti dall’azienda californiana.

Apple assume i dirigenti della BBC per nuovi contenuti video

La compagnia di Cupertino avrebbe intenzione di pubblicare i nuovi contenuti in questione nel 2019, richiedendo quindi che le serie TV vengano girate nei mesi antecedenti questa data. A differenza di Planet of the Apps e Carpool Karaoke: The Series, però, i nuovi spettacoli non saranno più rilasciati in Apple Music, che invece sarà limitata alla pubblicazione di video e documentarli musicali.

Riguardo Carpool Karaoke, il CEO di Apple, Tim Cook, rivela che sarebbe dovuto essere rilasciato in aprile, ma il suo debutto sarebbe stato posticipato ad agosto poiché esso non rispettava le linee guida di linguaggio richiesto dalla società. Infatti, pochi giorni prima il lancio del primo programma televisivo mai realizzato dall’azienda, Cook ha riferito che il “divertimento avrebbe dovuto aspettare”.

Apple vuole produrre contenuti video originali e accattivanti per iTunes Store serie tv apple TechNinja

Prima di poter essere rilasciato, Apple ha voluto rimuovere ogni riferimento a sfondo sessuale e ogni espressione considerata poco consona per un pubblico minore. Molte delle scene girate da personaggi come Gwyneth Paltrow, Jessica Alba, Blake Shelton e Chelsea Handler sono state così tagliate e riadattate a questo scopo.

Mentre il ritardo correlato a Carpool Karaoke è stato ampiamente diffuso nel mese di aprile, le ragioni non erano mai state riportate prima. Dopo l’applicazione delle modifiche volute dall’azienda, nuovi episodi della serie sono stati recentemente rilasciati e Apple, tuttavia, spinta dal poco successo ottenuto, avrebbe iniziato a puntare la propria attenzione verso una nuova categoria di programmi.

A confermare la decisione di investire in questo campo, ci sono una lunga lista di nuovi profili assunti dalla compagnia di Cupertino negli scorsi mesi. In giungo, ad esempio, la società ha assunto Zack Van Amburg e Jamie Erlicht, due ex dirigenti di Sony Pictures Television, i quali ricopriranno il ruolo di conduttori della programmazione video. Al loro fianco l’azienda ha aggiunto al team anche Matt Cherniss, Morgan Wandell, Jay Hunt della BBC e diversi altri dirigenti del settore.

L’azienda avrebbe così deciso di investire in serie TV adatte ad ogni tipologia di pubblico, prive di linguaggi scurrili o scene di nudo. Tra gli interessi di Apple rientrerebbe anche Amazing Stories, una serie prodotta dal produttore e regista hollywoodiano Steven Spielberg, con il quale la società avrebbe stretto una recente collaborazione.