Google Lens sta per arrivare sulla prima generazione di dispositivi Google Pixel

Google Lens, l'interessante applicazione presentata durante Google I/O 2017, sta per fare il suo debutto su Pixel e Pixel XL all'interno di Google Foto.

Google Lens ha fatto il suo debutto ufficiale all’evento del 4 ottobre di Google, accanto ai nuovi Pixel 2 e Pixel 2 XL; questo servizio è apparso subito molto interessante, ma sicuramente con molti margini di miglioramento. Questa funzionalità, che si servirà dell’integrazione tra le conoscenze di Google e l’intelligenza artificiale proveniente dalle più recenti applicazioni in circolazione, consentirà agli utenti di ricevere diverse informazioni sugli oggetti che vengono inquadrati con la fotocamera del dispositivo.

Google Lens sta arrivando

Sebbene la società di Mountain View non avesse specificato una data ufficiale per il download ed il rilascio dell’applicazione, sembra che Google Lens sarà presto disponibile per gli utenti. Il servizio, infatti, sta finalmente per fare il suo debutto sui vecchi Pixel e Pixel XL del 2016, tramite l’applicazione Google Foto.

Google Lens sta per arrivare sulla prima generazione di dispositivi Google Pixel ap resize.php  1 TechNinja

Google Lens è disponibile all’interno di Google Foto

Un utente di Reddit ha casualmente scoperto che Lens era magicamente comparso all’interno delle applicazioni del proprio Pixel XL, senza alcun aggiornamento del Play Store; questo fatto è stato notato anche da altri utenti ma, purtroppo, non da tutti. Il testo Pixel Preview, posto sotto l’icona dell’applicazione, sottolinea che questa di presenta come una versione che non comprende Assistant.

Google Lens sta per arrivare sulla prima generazione di dispositivi Google Pixel nexus2cee lens 329x585 TechNinja

All’interno di Foto, Google Lens sarà in grado di identificare disegni, copertine di libri, film, videogiochi e molto altro, consentendo di lanciare direttamente le applicazioni più adatte al caso. Questa nuova tecnologia, che al momento non sembra apparire così indispensabile, mostra gli sforzi che sta compiendo la società per inserire servizi di intelligenza artificiale all’interno di processi user-friendly.