Apple potrebbe acquisire la startup di assistenza sanitaria Crossover Health

Apple sarebbe vicina all'acquisizione delle start-up Crossover Health e One Medical, per incrementare la propria presenza nel settore della sanità. Ecco tutti i dettagli.

Secondo quanto riportato dalla CNBC, la compagnia di Cupertino starebbe considerando seriamente di effettuare un importante investimento nel settore della sanità, acquisendo la start-up di assistenza sanitaria Health Crossover. I primi contatti tra le due società sarebbero avvenuti nel mese di agosto, ma fino ad oggi non si erano materializzati ancora alcun tipo di accordi tra le parti.

Crossover Health è una start-up specializzata nel fornire servizi medici per dipendenti attualmente attiva nelle più grandi aziende americane. Nella lista di clienti si includono anche Facebook, Microsoft, LinkedIn, Square e la stessa Apple, con molte di queste aziende che offrono cure mediche on-campus.

Apple vuole aumentare la sua presenza nel campo sanitario

Citando tre fonti a conoscenza dei colloqui tra la società californiana e Crossover Health, CNBC afferma che non sarebbe ancora chiaro il motivo della mancata conclusione dell’acquisizione da parte di Apple. L’interesse dell’azienda di Tim Cook verso il settore medico-sanitario sarebbe ulteriormente confermato dai recenti contatti con One Medical, un’altra start-up che offre assistenza clinica a pazienti di diverse città sul territorio americano.

Apple potrebbe acquisire la startup di assistenza sanitaria Crossover Health crossover health apple TechNinja

Non è ancora noto il motivo di questo interesse verso il settore sanitario, ma si ipotizza che  Apple possa scegliere di utilizzare tali acquisizione per sviluppare nuove istituzioni mediche e cliniche ad accesso pubblico o in alternativa adoperare le strutture esistenti allo scopo di vendere dispositivi e raccogliere dati.

Le discussioni sull’espansione nel campo dell’assistenza medica si sono registrate all’interno del team di Apple che si occupa del settore salute per più di un anno. Non è tuttavia chiaro se la compagnia di Cupertino abbia nei piani la costituzione di una propria rete clinica di assistenza primaria, in modo analogo a quanto offerto dai propri Store, o se semplicemente voglia offrire sostegno ai due possibili partner.

È comunque chiaro come la società stia cercando di incrementare la propria presenza in questo settore, considerando le recenti introduzioni di CareKit e ResearchKit come strumenti per lo sviluppo di applicazioni a scopo medico. CareKit ha l’obiettivo di aiutare gli sviluppatori nella realizzazione di applicazioni che consentano ai consumatori un accesso migliore ai dati sanitari. ResearchKit, invece, è destinato dai aiutare i professionisti del campo medico nel raccogliere dati di ogni paziente in modo ottimizzato, favorendo ricerche mediche e studi correlati.

Apple potrebbe acquisire la startup di assistenza sanitaria Crossover Health carekit e researchkit apple TechNinja

La stessa Apple ha dichiarato di star concentrando il proprio lavoro nella realizzazione di un iPhone capace di catalogare tutte le informazioni mediche di un utente, in modo da offrire uno strumento centralizzato per memorizzare tutti i dati sulla salute di una persona.

In passato, il CEO della compagnia ha sottolineato quanto la salute medica sia un’area di particolare interesse per Apple dove hardware, software e servizi possano unirsi nella creazione di “qualcosa di magico”. Lo scorso anno Cook ha dichiarato di voler contribuire in modo attivo nello sviluppo di nuove tecnologie che siano in grado non solo di diagnosticare ma anche di tenere sotto controllo i tanti problemi di salute che affliggono l’umanità.