Apple Watch: un brevetto spiega come monitorerà la pressione sanguigna

Un nuovo brevetto, depositato nella giornata di ieri, svela come Apple Watch potrebbe essere utilizzato per il monitoraggio della pressione sanguigna. Ecco i dettagli.

0
100
Apple Watch: un brevetto spiega come monitorerà la pressione sanguigna

Chiunque abbia mai effettuato un’esame della pressione sanguigna, saprà che normalmente è necessario l’utilizzo di uno sfigmomanometro dotato di una camera d’aria che si gonfia fino a togliere la circolazione, per poi sgonfiarsi gradualmente, misurando la circolazione sanguigna di un paziente. Tutto questo potrebbe ben presto diventare obsoleto, grazie ad un nuovo brevetto di Apple, pubblicato oggi, che descrive un metodo intelligente per rilevare la pressione sanguigna utilizzando solamente Apple Watch e un banda dotata di sensore.

L’idea di base parte proprio dalla già presente funzione di rilevazione del battito cardiaco. Sfruttando il polso e il battito associato ad esso, la compagnia di Cupertino ha sviluppato un meccanismo di rilevazione della pressione sanguigna che calcola il tempo impiegato dal sangue ad arrivare al polso partendo dal cuore. Questo valore è già noto da tempo come PTT (Pulse Transit Time) e può essere impiegato per calcolare la pressione sanguigna di un utente.

Apple Watch: FDA favorirà nuovi sensori per la salute

Infatti, tutti i dispositivi medici da polso e metodi ad essi correlati misurano il tempo di transito delle pulsazioni in maniera non invasiva, andando a calcolare un valore della pressione sanguigna sfruttando proprio questo parametro. Questi apparecchi comprendono un accelerometro, un foto-pletismogramma (PPG), detto anche sensore di pressione ad impulsi, e un sistema di controllo.

Apple Watch: un brevetto spiega come monitorerà la pressione sanguigna apple watch sensore TechNinja

Il sistema di controllo è impostato per elaborare i segnali di uscita dall’accelerometro per rilevare il punto esatto in cui l’impulso della pressione sanguigna viene propagata dal ventricolo sinistro del cuore all’apparecchiatura; elaborare un segnale proveniente dal PPG quando la pressione sanguigna raggiunge il polso e calcolare il PTT per rilevare la propagazione dell’impulso della pressione dal ventricolo sinistro al polso e generare un o più valore associati alla pressione in base al tempo di transito dell’impulso.

Infine, per consentire un’analisi accurata e precisa viene associata una banda posta intorno al petto. L’accelerometro presente al suo interno, quando si trova a contatto con il petto, rileva il battito cardiaco e il sensore di frequenza cardiaca correlato ad esso registra l’impulso impresso.

Apple Watch: un brevetto spiega come monitorerà la pressione sanguigna apple watch pressione sanguigna TechNinja

Il brevetto di Apple sarà così in grado di monitorare aumenti della pressione sanguigna anomali, nonché uno dei fattori principali di rischio per malattie cardiovascolari, consentendo di intervenire preventivamente nel caso di ipertensione acuta. Il monitoraggio giornaliero aumenterebbe in questo modo la possibilità di rilevare la patologia ancora prima della sua fase preliminare.

Nel 2015, il CEO della compagnia californiana, Tim Cook, ha rivelato che l’azienda fosse preoccupata nell’implementare troppi sensori correlati alla salute nel proprio smartwatch, a causa del lento processo di approvazione della FDA che avrebbe potuto ostacolare la produzione. Ad esempio, sembra che la società abbia deciso di non utilizzare il sensore della frequenza cardiaca per misurare anche la saturazione dell’ossigeno, nonostante sia già presente la tecnologia necessaria.

Tuttavia, all’inizio di quest’anno la Food and Drug Administration ha affermato di voler semplificare la strada all’innovazione nel settore della salute e delle tecnologie mediche, attraverso un nuovo approccio di approvazione dei dispositivi.