Apple: i risultati di ricerca web di Siri su iOS e di Spotlight su Mac ora sono forniti da Google

Apple ha uniformato i provider di ricerca nei suoi dispositivi; ora Siri mostrerà i risultati di ricerca di Google, anche se le immagini rimarranno quelle provenienti da Bing.

Apple sta cambiando il fornitore predefinito delle ricerche web di Siri, per iOS, e di Spotlight, su Mac. Quindi, ad esempio, quando l’utente chiederà a Siri di effettuare una ricerca web su iOS, i risultati mostrati apparterranno a Google e non più a Bing.

Cambiamenti nella ricerca web

Apple: i risultati di ricerca web di Siri su iOS e di Spotlight su Mac ora sono forniti da Google img 0240 TechNinja

Safari su Mac e iOS, attualmente, utilizzano la ricerca di Google come fornitore predefinito, grazie ad un accordo di miliardi di dollari tra le due società.

Passare a Google come provider di ricerca web per Siri, Search in iOS e Spotlight su Mac permetterà a questi servizi di avere un’esperienza coerente di ricerca web, con l’impostazione predefinita in Safari. Abbiamo stretti rapporti con Google e Microsoft e siamo impegnati a fornire la migliore esperienza utente possibile.

Le immagini web di Siri sono ancora provenienti da Bing

I risultati della ricerca includono “link web” normali e risultati video. Tuttavia, i risultati di immagini web da Siri saranno ancora provenienti da Bing, per ora. È interessante notare che i risultati video verranno direttamente da YouTube.

Le ricerche e i risultati ottenuti in Apple sono tutti crittografati e anonimi e non possono essere attribuiti a nessun singolo utente; ma una volta cliccato sul link Mostra risultati di Google, ovviamente, l’utente sarà sottoposto alla politica di Google e verrà applicato il suo standard tracking.