Nielsen diffonde la top 10 delle app del 2015

0
589
nielsen

Dicembre é il periodo in cui si tirano le somme La società specializzata Nielsen ha appena reso noti i risultati 2015 riguardo le 10 app più amate negli USA. Ci saranno sorprese? Purtroppo a quanto pare, così non è. In questa classifica su 10 app, ben 3 sono collegate a facebook e al gruppo di Zuckenberg.

La top 10 secondo Nielsen:

Nielsen diffonde la top 10 delle app del 2015 id483054 1 TechNinja

Facebook è stata classificata al primo posto, utilizzata in media da oltre 126 mln di utenti unici ogni mese, un aumento di ben l’8% rispetto al precedente anno.

L’uso dei video è in crescita e a conferma di questo trend è la seconda posizione YouTube, app di google con ben 97 milioni di utenti mensili, in ambito mobile. Al terzo posto, troviamo un’altra applicazione della casa di Palo Alto, cioè Facebook Messenger. Questo programma è in ampia crescita, passando a 96 milioni d’utenti per un incremento totale del 31%.

Dalla quarta alla settima posizione si trovano tutti i servizi di Google, che hanno grande diffusione grazie all’OS Android utilizzato in tutto il mondo. le app in esame sono Search, Play, Maps e Gmail. In ottava posizione ritroviamo l’ultimo software di Zuckerberg, Instagram. A chiudere questa classifica, troviamo due applicazioni utilizzate da iOS cioè Apple Music e Maps.

Nielsen analizza anche gli OS:

Nielsen diffonde la top 10 delle app del 2015 id483056 1 TechNinja

Nielsen ci ha permesso di notare delle curiose assenze. La mancanza d’applicazioni cult come WhatsApp e Skype, ci permette di confrontare due mercati completamente differenti come quello americano ed europeo, notoriamente molto differenti tra loro. Altra differenza è la diffusione dei sistemi operativi, infatti la diffusione di  Android e iOS  è quasi pari, mentre fanalino di coda è Microsoft che non raggiunge nemmeno il 3% del mercato. BlackBerry, pare sparire, cosa dovuta anche alla produzione dei suoi telefoni con l’OS  del robottino.

Se questo articolo ti è piaciuto, per mantenerti aggiornato seguici su FacebookTwitterGoogle Plus, YouTube e Telegram.