Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni

Migliore penna 3D: caccia al dispositivo perfetto per giocare, effettuare piccole riparazioni e liberare il proprio estro e la propria creatività

0
40

Quando sono comparse per la prima volta sul mercato, qualche anno fa, le penne 3D sembravano essere poco più di un costoso gadget: in molti, addirittura, ritenevano che i video in cui esse apparivano tendessero ad ingigantire le capacità di questi dispositivi, utili a poco o nulla. Con il passare dei mesi, però, sono aumentati i produttori che hanno messo in vendita le proprie penne 3D, aumentando l’offerta e, di conseguenza, favorendo l’abbassarsi dei prezzi: ormai se ne trovano in vendita anche per poche decine di euro, un investimento che nessuno (o quasi) ha più paura di fare, anche “solo per sfizio”. Certo, numerosi sono i dispositivi scadenti, e, talvolta, quasi inutilizzabili, ma se si è in grado di acquistare la migliore penna 3D in base al proprio budget, ci si può presto rendere conto che essa non è solo un giocattolo, ma un più che utile strumento.

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni migliore penna 3D TechNinjaMa che cos’è una penna 3D? Come ci suggerisce il nome, una penna 3D è uno strumento che nella forma, nelle dimensioni e nel modo di utilizzarla ricorda le classiche penne ad inchiostro (sebbene sia più spessa e pesante), ma che permette di disegnare in tre dimensioni. No, non si tratta di nessun tipo di stregoneria, ma di una versione miniaturizzata e semplificata della tecnica utilizzata dalle stampanti 3D, di cui abbiamo già avuto modo di parlare. In poche parole, la penna 3D è dotata, ad un’estremità, di un ugello con resistenza, in grado di arrivare ad alte temperature e dunque di fondere un filamento di materiale plastico: prendete anche come riferimento le pistole incollatrici a caldo, che funzionano in maniera quasi del tutto identica.

Le differenze principali, però, stanno nel fatto che le penne 3D si impugnano come delle vere e proprie penne, con l’ugello posizionato perpendicolarmente rispetto al piano di lavoro, e nel tipo di materiale da fondere: non stick di colla, ma sottili filamenti in materiale termoplastico, in genere ABS o PLA (gli stessi delle stampanti 3D).

Migliore penna 3D: caratteristiche principali

Come abbiamo visto, molto semplice è la tecnologia alla base delle penne 3D, eppure permette di ottenere risultati a dir poco stupefacenti: una buona penna 3D, ad esempio, può essere adoperata per effettuare piccole riparazioni, utilizzando i filamenti fusi come una sorta di colla plastica; ancora, si possono realizzare manufatti di ogni tipo, e soprattutto riproduzioni stilizzate di monumenti ed edici celebri; non bisgona valutare, poi, l’uso pedagogico delle penne 3D, che non a caso hanno iniziato a prendere piede in molte scuole, anche materne ed elementari (con le dovute precauzioni).

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni migliore penna 3D 2 TechNinjaLa migliore penna 3D dovrebbe unire alla semplicità tutta una serie di migliorie in grado di rendere meno difficoltoso il suo utilizzo: l’ergonomia, ad esempio, non è da sottovalutare, così come il peso, che, se elevato, può rendere quasi impossibile un utilizzo prolungato del dispositivo. Da un punto di vista tecnico, poi, è indispensabile sapere quali sono le temperature raggiungibili dall’ugello, e se è possibile regolarle: infatti, poter scegliere tra diverse temperature, significa poter utilizzare filamenti di diverso materiale, e con diverse temperature di estrusione ( il PLA, ad esempio, può essere estruso già i 130 e i 190 gradi, mentre per l’ABS bisogna arrivare tra i 190 e i 230 gradi). Dello stesso ugello è bene sapere anche il diametro, per evitare di intasarlo con filamenti troppo spessi. Un punto a favore, poi, è la presenza del display (soprattuto per conoscere la temperatura), così come quella di un tasto che attivi l’estrusione continua, risparmiandoci la fatica di tenere premuto il pulsante per ore.

Buona norma è anche controllare, prima dell’acquisto, il contenuto della confezione: la migliore penna 3D deve essere fornita di alimentatore, libretto di istruzioni, e perchè no, anche di qualche filamento di prova per iniziare ad utilizzarla già pochi minuti dopo l’arrivo.

Migliore penna 3D sotto i 30 euro

Elegiant 3D

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni ELEGIANT 3D TechNinjaLa penna Elegiant 3D è sicuramente uno dei migliori dispositivi per iniziare: per una cifra a dir poco irrisoria, è possibile acqusitare una penna 3D completa, leggera e comoda da impugnare. Unica pecca è il fatto che, nonostante la temperatura sia regolabile tra i 160 e i 230 gradi, accetta solo filamenti in ABS: in teoria è possibile utilizzare anche filamenti in PLA, ma, non essendo supportati ufficialmente, provare è a proprio rischio e pericolo.

Sul body della penna troviamo i tasti per regolare la temperatura e la velocità di fuoriuscita, oltre che per controllare il flusso del filamento: non mancano poi due led, che indicano il corretto collegamento alla rete elettrica e se la penna è in funzione o meno. Disponibile in diversi colori, nella confezione della Elegiant 3D (che potete acquistare su Amazon) troverete anche tre filamenti da 10 metri per iniziare subito a creare.

ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Elegiant 3D (seconda generazione)

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni ELEGIANT 3D SECONDA GENERAZIONE TechNinjaNo, non è un errore: il secondo posto della nostra guida sulla migliore penna 3D lo occupa, di nuovo, la Elegiant 3D: in realtà si tratta della seconda generazione di tale penna, una versione rivisitata che, partendo dall’ottima base offerta dalla Elegiant 3D, aggiunge nuove funzioni. Innanzitutto, si amplia il ventaglio di temperature selezionabili, che ora vanno dai 60 ai 230 gradi, rendendo possibile utilizzare anche i filamenti in PLA, oltre che in ABS (materiale di cui sono fatti i tre filamenti da 3 metri inclusi nella confezione).

L’utilizzo è stato semplificato grazie all’implementazione di un display che, affiancato da alcuni pulsanti fisici, (e dai già visti due LED) permette di regolare con enorme semplicità i settaggi della penna. Anche la Elegiant 3D (seconda generazione) è disponibile su Amazon in diverse colorazioni.

ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Myguru 3D

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni Myguru 3D TechNinjaLa nostra caccia alla migliore penna 3D continua con la Myguru 3D: anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un ottimo dispositivo entry-level, privo di fronzoli, ma in grado di offrire tutte (o quasi) le funzioni di device dal prezzo molto maggiore. La temperatura è regolabile tra i 160 e i 230 gradi, ed è garantito che la penna riesca a fondare filamenti sia in PLA che in ABS.

Non mancano i tasti per le gestione dell’estrusione e i led che indicano il collegamento alla rete elettrica e lo stato della penna (in funzione/non in funzione): Myguru 3D è in vendita su Amazon, e nella confezione sono presenti 3 matasse di filamento da 3 metri l’una (i colori sono scelti casualmente).

ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Migliore penna 3D sotto i 60 euro

Penna 3D di Razy

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni Penna 3D di Razy TechNinjaCon la Penna 3D di Razy ci avviamo già verso i prodotti ad uso semi-professionale: è questo un prodotto di pregevole fattura, nonostante il design molto semplice e dalle linee più squadrate rispetto ai device visti in precedenza. Numerosi sono i punti di vantaggio rispetto alle penne 3D più economiche: il peso, ad esempio, che con i suoi 45 grammi rende la penna leggera quasi la metà della concorrenza.

L’ugello, con un diametro di 0,6 millimetri, permette di utilizzare filamenti anche spessi (le penne economiche hanno in genere un foro di uscita di 0,4 millimetri), così come la temperatura, regolabile tra i 130 e i 240 gradi, garantisce la compatibilità con ABS e PLA. Interessante anche il sistema per la carica, che comprende un alimentatore ed un cavo USB staccabile, per usare la penna anche con power-bank o con molti caricatori USB (da controllare il voltaggio in uscita). Nella confezione della Penna 3D di Razy, che è in vendita su Amazon, sono presenti anche tre filamenti e un cacciavite per la manutenzione.

ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Penna 3D Kozy Life

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni Penna 3D Kozy Life TechNinjaPotrebbe ambire al titolo di migliore penna 3D per il design la Penna 3D Kozy Life, grazie soprattuto ad un sinuoso ed ergonomico body molto curato, anche nei materiali, ed al display LCD in esso incastonato, che permette di regolare (grazie ai tasti fisici) e conoscere la temperatura e la velocità di estrusione del dispositivo. Otto i livelli di velocità, mentre la temperatura è impostabile tra i 160 e i 180 gradi (per il PLA) e i 180 e i 210 gradi (per l’ABS).

Molto ricca la confezione, che oltre la penna 3D comprende il caricatore, il manuale di istruzioni, tre matasse di filamento in PLA, un supporto per la penna ed un sacchetto in velluto per riporla con cura, oltre che una piccola pala per sollevare le creazioni tridimensionali dal piano di lavoro. La Penna 3D Kozy Life è in vendita su Amazon.

ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Penna 3D QPAU

Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni Penna 3D QPAU TechNinjaUgualmente elegante la Penna 3D QPAU, che propone un corpo curvilineo con parti ricoperte in gomma per garantire un grip più efficiente durante l’utilizzo. La penna accetta filamenti in ABS e PLA, grazie alla temperatura regolabile e visualizzabile tramite il piccolo display LCD presente sul body: l’ugello è stato progettato per evitare che il filamento possa bloccarsi prima di fuoriuscire.

La confezione della Penna 3D QPAU è forse la più completa in circolazione: oltre alla penna e al caricatore (con cavo USB rimovibile), troviamo il libretto di istruzioni, un pratico porta penna, 2 matassine di filamento (una in ABS, una in PLA) e, addirittura, due pratici proteggi-dita da indossare durante l’utilizzo, per non scottarsi toccando l’estrusore. La Penna 3D QPAU è disponbile su Amazon.

ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Come abbiamo avuto modo di vedere, sono disponbili penne 3D valide in ogni fascia di prezzo: basta, dunque, veramente poco per approcciarsi a questo mondo, che unisce il gioco, la praticità e, in qualche caso, anche l’arte. Se avete provato uno dei prodotti da noi presentati, o se ne avete altri da suggerire, potete farlo utilizzando il box dei commenti in basso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

• Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto