Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto

Migliore stampante 3D: consigli per la scelta di un dispositivo per la stampa 3D non professionale, con analisi dei prezzi e delle caratteristiche

0
169

Da qualche anno le stampanti hanno guadagnato una nuova ed ulteriore dimensione: in televisione, sul giornale, navigando in internet, tutti noi abbiamo sentito parlare almeno una volta delle stampanti 3D, dei dispositivi capaci non di imprimere su un foglio dell’inchiostro, ma addirittura di ricreare un oggetto solido tridimensionale. Se inizialmente se ne parlava come di prototipi destinati a grandi aziende, costosi ed ingombranti, nel giro di pochi anni la situazione si è capovolta, con l’immissione sul mercato di dispositivi dal costo e dalle dimensioni estremamente contenuti, destinati ad un uso “domestico”. Si è avuto, poi, un enorme aumento dei device disponibili all’acquisto, che da un lato ha portato all’abbattimento dei prezzi, dall’altro ha reso sempre più difficile capire quale fosse la migliore stampante 3D per chi si imbarca per la prima volta nel mondo del 3D printing.

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto migliore stampante 3D TechNinjaE’ difficile capirlo soprattutto se non si ha la minima idea di come una di queste stampanti possa funzionare: in effetti, per i non addetti al settore, guardare per la prima volta una stampante 3D in funzione significa domandarsi se, più di tecnologia, non si tratti di vera e propria magia. In realtà, e molti potrebbero stupirsi, il principio alla base delle “3D printers” è estremamente semplice: molti di questi dispositivi, e quasi tutti quelli entry-level, sfruttano una tecnologia chiamata FDM, acronimo di Fused Deposition Modeling. Se masticate un po’ di inglese, vi sarete già fatti un’idea di cosa stiamo parlando: questa tecnica prevede infatti la creazione di un oggetto 3D grazie alla sovrapposizione di diversi strati (chiamati layers), che vengono creati grazie ad un estrusore, libero di muoversi lungo i tre assi x,y, e z, dotato di una resistenza capace di fondere un filamento di materiale plastico. Questo, a grandi linee, è il principio di funzionamento delle stampanti 3D: a questo punto è possibile capire l’importanza delle singole caratteristiche, che analizzeremo di seguito.

Migliore stampante 3D: caratteristiche principali

C’è da dire, innanzitutto, che quando si sceglie la migliore stampante 3D entry level, come in questo caso, si vanno ad analizzare prodotto quasi mai fissi, ma spesso da assemblare: nulla di difficile, anche perchè si tratta sempre di dispositivi essenzali, formati da un telaio e da poche componenti elettroniche, il cui montaggio, alla portata di tutti, viene illustrato dai manuali presenti nella confezione e da numerose guide reperibili in rete. Le loro dimensioni sono spesso ridotte, e questo incide sulla prima vera caratteristica da tenere in considerazione, il volume di stampa, che, espresso in centimetri o millimetri, indica le dimensioni massime che può avere l’oggetto da stampare (espresse nella formula lunghezza x larghezza x altezza). Capirete che le stampanti 3D economiche permettono di creare manufatti grandi qualche decina di centimetri: dimensioni maggiori richiedono una strumentazione molto più precisa, professionale e, dunque, costosa.

La seconda caratteristica principale è la risoluzione, chiamata anche qualità di stampa, che è data dallo spessore minimo degli strati: meno spessi saranno i singoli layers, maggiore sarà il loro numero e, di conseguenza, più precisa sarà la creazione dell’oggetto. Le stampanti 3D entry level hanno in genere una risoluzione compresa tra i 0,1 e i 0,4 millimetri: ciò significa che ogni strato avrà uno spessore minimo pari ad un decimo di millimetro; queste dimensioni vengono espresse spesso anche in micron, unità di misura che equivale ad un millesimo di millimetro, quindi dire che una stampante 3D ha una risoluzione pari a 0,1 millimetri, o dire che ce l’abbia pari pari a 100 micron, è la stessa cosa.

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto migliore stampante 3D 2 TechNinjaStrettamente legata alla risoluzione è la velocità di stampa: poichè abbiamo detto che una maggior risoluzione comporta un maggior numero di strati da stampare, è chiaro che ad aumentare sia anche il tempo necessario alla stampa. E’ indispensabile, dunque, che una stampante con risoluzione elevata abbia anche una più che buona velocità di stampa, onde evitare che la riproduzione di un piccolo oggetto possa richiedere anche giorni e giorni di attività (con annesso aumento del consumo energetico). Non lasciatevi abbindolare da stampanti 3D con risoluzioni elevate, ma troppo lente, così come dovete evitare 3D Printer che promettono stampe velocissime, ma in fin dei conti estremamente imprecise. La velocità dipende anche dal numero di estrusori presenti (sì, possono essere più di uno e lavorare in simultanea), ma i dispositivi della fascia entry-level sono quasi tutti mono-estrusore.

Infine, nello scegliere la migliore stampante 3D, occorre analizzare anche i materiali con cui essa è in grado di stampare: attualmente, e soprattutto a livello professionale, questi dispositivi riescono ad utilizzare anche materiali come il metallo e nylon, ma i materiali più utilizzati sono i polimeri termoplastici, soprattutto PLA e ABS. Sarebbe inutile cercare di dire quale dei due sia il migliore, poichè dipende dalle singole situazioni: in linea di massima, possiamo dire che i vantagi del PLA sono la temperatura più bassa richiesta per la fusione e il fatto che, essendo di origine naturale (fermentazione del mais), non ha esalazioni dannose per l’uomo (se utilizzato correttamente); l’ABS, invece, ha dalla sua una resistenza molto maggiore. I materiali per la stampa vengono venduti sotto forma di filamenti, in rotoli, ed è possibile scegliere tra diversi diametri e colori.

Migliore stampante 3D sotto i 200 euro

HICTOP Prusa I3

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto HICTOP Prusa I3 TechNinjaLa stampante 3D essenziale per chi vuole iniziare: nonostante occupi pochissimo spazio (si sviluppa, infatti, in verticale), la HICTOP Prusa I3 è perfettamente equiparabile a stampanti ben più ingombranti e costose. Certo, ci troviamo di fronte ad un dispositivo di fascia comunque bassa, ma in grado di togliere non poche soddisfazioni: il volume di stampa pari a 150 × 150 × 200mm permette di creare oggetti sufficientemente grandi per apprezzare la buona qualità di stampa, regolabile tra i 0,1 e i 0,4 millimetri; la velocità di stampa suggerita (ma aumentabile, a patto di tarare ottimamente il dispositivo e abbassare la risoluzinoe) è pari a 30 millimetri al secondo.

La HICOP Prusa I3 accetta filamenti in PLA con 1,75 millimetri di diametRo (i più diffusi e, dunque, dal basso costo). Il piatto di stampa è riscaldato, e permette di evitare shock termici che compormetterebbero i manufatti stampati. La stampa è avviabile sia con connessione cablata al pc, sia in remoto, utilizzando una scheda SD. HICOP Prusa I3 è in vendita su Amazon.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

ALUNAR 3D Prusa I3

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto ALUNAR PRUSA I3 TechNinjaDotata di display LCD, la ALUNAR 3D Prusa I3 è una stampante 3D adatta non solo per chi inizia, ma anche per chi vuole un prodotto di medio livello dal costo contenuto. Le dimensioni, come il peso, non sono troppo contenute, ma a livello hardware non manca nulla: è possibile stampare con un gran numero di filamenti (PLA, ABS, HIPS, legno e TPU), ad una qualità di stampa regolabile tra i 0,1 e i 0,4 millimetri, con una velocità che varia tra i 40 e i 120 mm/s (tutt’altro che lenta, quindi).

Il display LCD rende semplice anche la stampa da scheda SD, oltre che da PC via USB: insomma, se non avete grossi problemi di spazio, la ALUNAR 3D Prusa I3, acquistabile su Amazon, è la migliore stampante 3D che potete trovare in questa fascia di prezzo.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Migliore stampante 3D sotto i 300 euro

HICTOP Nuova Prusa I3

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto HICTOP Nuova Prusa I3 TechNinjaAncora una stampante 3D Hictop, questa volta la Nuova Prusa I3, versione revisionata e leggermente più costosa: il prezzo più alto è giustificato in toto dalle numerose caratteristiche aggiuntive, come il display LCD e il telaio rinforzato, che garantisce solidità e precisione in fase di stampa. L’estrusore, che stampa con risoluzione impostabile tra i 0,1 e i 0,4 millimetri, accetta un ampio ventaglio di filamenti, che vanno dai classici PLA e ABS, fino al legno, al nylon e al PET-G.

Il peso del dispositivo è piuttosto elevato (quasi 10 Kg), la velocità di stampa è discreta (tra i 30 e i 90 mm/s in base alla risoluzione), ma il volume di stampa pari a 270X210X180mm, unito all’ottima qualità del telaio, rendono la HICOP Nuova Prusa I3 una stampante rocciosa e adatta anche a progetti relativamente complessi: se siete interessati, potete procedere all’acquisto su Amazon.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

XYZprinting 3FM1XXEU00D da Vinci miniMaker

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto XYZprinting 3FM1XXEU00D da Vinci miniMaker TechNinjaSe siete alla ricerca di una stampante 3D ready to use, che non necessita di assemblaggio e che abbia un nome blasonato (quindi migliore assistenza e facilità nel reperire accessori e pezzi di ricambio), non potete non prendere in considerazione la XYZprinting 3FM1XXEU00D da Vinci miniMaker, la piccola stampante 3D da scrivania alla portata di tutti.

C’è, però, un rovescio della medaglia: la facilità di installazione e di utilizzo si paga con una scheda tecnica piuttosto scarsa per il prezzo a cui viene venduta: accetta solo filamenti in PLA, e il volume massimo di stampa è pari a 15x15x15 centimetri, uno dei più bassi in circolazione; la risoluzione è impostabile tra 0,1, 0,2, 0,3 e 0,4 millimetri. La XYZprinting 3FM1XXEU00D da Vinci miniMaker è in vendita su Amazon.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Shortcode: 

Migliore stampante 3D sotto i 500 euro

Wanhao Duplicator i3 v2.1

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto Wanhao Duplicator i3 v2.1 TechNinjaSalendo sensibilmente di prezzo, troviamo la Wanhao Duplicator i3 v2.1, una stampante 3D che rappresenta il giusto compromesso tra facilità di installazione e prestazione. Il dispositivo arriva a casa quasi pronto all’uso (assemblato, ma necessita di una rapida taratura) e permette di stampare con una risoluzione tra i 0,1 e i 0,4 millimetri, alla straordinaria velocità media pari a 70 millimetri al secondo.

Si tratta, come avrete già capito, di un dispositivo non più di fascia bassa (l’estrusore è l’usatissimo MK10), che permette una stampa di qualità elevata, con un volume massimo uguale a 200x200x180mm: il piatto riscaldato e le caratteristiche tecniche lo rendono perfetto per la realizzazione di manufatti di piccole dimensioni, un po’ meno per oggetti voluminosi. La Wanhao Duplicator i3 v2.1 è in vendita su Amazon.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Anycubic Stampante 3D i3 Mega

Migliore stampante 3D: avvicinarsi al mondo della stampa tridimensionale con un budget ridotto Anycubic Stampante 3D i3 Mega TechNinjaLa migliore stampante 3D economica, o meglio, non professionale, è senza ombra di dubbio la Anycubic Stampante 3D i3 Mega: il prezzo è maggiore rispetto ai dispositivi visti in precedenza, ma i risultati ottenuti sono di un livello nettamente superiore: già sulla carta, con una risoluzione impostabile tra i 0,05 e i 0,3 millimetri, è chiaro il salto di livello nella qualità di stampa, nonostante la velocità ne risenta minimamente (60 mm/s quella suggerita).

La stampante, che è dotata di piatto riscaldato e che è in grado di fondere PLA, ABS, HIPS e legno, è in vendita su Amazon: nella confezione troverete un set di attrezzi per la manutenzione, una scheda SD da 8 GB per la stampa senza pc e 1 KG di filamento per iniziare a stampare.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Come abbiamo visto, iniziare a stampare in 3D non richede un grosso investimento iniziale, e facile è scegliere la migliore stampante 3D in base al proprio budget e all’utilizzo che se ne andrà a fare: se avete provato altri modelli di 3D printer non presenti nella classifica, e ne siete rimasti soddisfatti, potete indicarceli utilizzando il box dei commenti in basso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

• Migliore stampante Inkjet: come scegliere la stampante ideale per la casa e per l’ufficio

• Migliore stampante fotografica: foto di alta qualità direttamente a casa, senza spendere troppo

• Migliore penna 3D: consigli per la scelta della penna ideale per creare in tre dimensioni