Microsoft presenta i nuovi Surface Laptop e Surface Pro

0
69
Surface

Quando Microsoft organizza un evento è sempre buona norma essere presenti, soprattutto quando lo scenario nel quale si svolgerà è la nuova Microsoft House nel centro di Milano, luogo ove, per inciso, suggeriamo un passaggio a tutti gli appassionati di tech.

Evento, dicevamo, doveva essere, ed evento è stato. Buona musica (e buon cibo, che non guasta) e gli artisti della Bonelli che sfruttavano le macchine messe a disposizione da Redmond per realizzare “real time” delle opere grafiche per il godimento dei presenti.

I nuovi Surface? Eccoli…

Surface Laptop

Il primo Surface nel quale ci imbattiamo nel corso della serata “made in Redmond” è il Surface Laptop, un notebook decisamente ben rifinito con un display touch screen da 13.5′ e, caratteristica evidentissima alla vista, la zona “poggiapolsi” rivestita di Alcantara. Molto bella e, soprattutto, caratterizzante. Una delle caratteristiche che Microsoft insegue da un pò.

La portabilità è garantita dai soli 14mm di spessore e dal peso di 1.25 kg, decisamente ben disposti lungo tutta la superficie del pc, mentre i muscoli sono offerti dai processori Intel i5 ed i7 Kaby Lake che, essendo ben poco energivori, conferiscono alla macchina un’autonomia, garantita da Redmond, che può spingersi sino alle 14,5 ore di operatività.

Il sistema operativo a bordo è il controverso Windows 10S, ufficialmente pensato per gli studenti è una versione light del classico Win10, che soffre però della (importante) limitazione, di impedire l’installazione di qualsivoglia software che non provenga dallo Store di Windows.

Attenzione attualmente (e non è chiaro sin quando) l’upgrade da Win10S a Win10Pro è gratuito, sappiatelo, qualora mediate un acquisto… 

Prezzi

Ve lo anticipiamo, non costa poco. Sarà disponibile in Italia a partire da Agosto al costo (minimo) di 1169€ (i5 con 4gb di ram), sino ai 2549€ della versione “top” (i7 con 16gb di ram).

Surface Pro

Esteticamente simile al suo predecessore, questo 2 in 1 cambia in denominazione (eliminata infatti la numerazione progressiva che lo ha caratterizzato sin adesso) e diventa (finalmente) più leggero e più sottile.

Pesa poco, sotto gli 800g, e monta un display da 12,3” ad altissima risoluzione, neanche a dirlo, touchscreen. Già disponibile in Italia costa, anche qui nemmeno a dirlo, non pochissimo. Base d’asta 959€ (per la versione con m3 e 4gb di ram) sino alla versione “top” da 3149€ (i7, 16gb ram e 1tb ssd).

Extra

Giusto due note su:

  • nuova Surface Pen: Supporta sino a 4096 punti di pressione e consente, a chi la adopera, di disegnare, scrivere ecc. con un tratto davvero preciso. Ne abbiamo avuto prova grazie alle opere degli artisti della Bonelli di cui abbiamo parlato prima.
  • Surface Studio: ok non è disponibile in Italia e, ok, costa un patrimonio.
    Microsoft presenta i nuovi Surface Laptop e Surface Pro IMG 3895 TechNinja
    Ma ragazzi ho avuto modo di giocarci, ed è un modo nuovo, (penso soprattutto ad architetti, ingegneri, artisti…) di interagire con una macchina “produttiva” e, per chi se lo chiedesse, la Surface Dial non scivola sul pannello inclinato (dubbio che mi attanagliava, sino a quando non la ho testata personalmente.

Insomma, il nuovo hardware è decisamente interessante e, al netto dei costi certamente non “a buon mercato”, si propongono come ottime alternative per i professionisti a caccia di una macchina Windows per essere produttivi ovunque.