Apple accusata della violazione di alcuni brevetti

Secondo quanto affermato da Uniloc, Apple sarebbe accusata di aver violato tre brevetti inerenti AirPlay, auto digitazione e un sistema di controllo della temperatura delle batterie durante la ricarica.

0
28
Apple accusata della violazione di alcuni brevetti

La compagnia di Cupertino non è nuova in quanto a cause legali per la violazioni di brevetti, essendo stata più volte al centro dell’attenzione in passato. Ma, se agli inizi era stessa Apple ad accusare le altre aziende di violazioni di copyright, questa volta Uniloc, ente non praticante del East Texas District Court, afferma che Apple avrebbe violato ben tre brevetti con AirPlay, auto digitazione e una tecnologia per il controllo della ricarica delle batterie.

Come è stato evidenziato da AppleInsider, la prima causa sarebbe inerente un brevetto depositato al US Patent and Trademark Office No. 6,661,203 che fa riferimento ad un sistema di ricarica delle batterie ottimizzato per ambienti ad alta temperatura. La tecnologia in questione sarebbe stata precedentemente presentata nel 2001 da HP. Nello specifico si parla di un sensore per controllare la temperatura della batteria quando è in carica, impedendone il surriscaldamento.

Apple è l’azienda più colpita da cause legali

La seconda violazione della compagnia di Cupertino riguarda una delle tecnologie più famose dell’azienda, AirPlay, brevetto No. 6.580.442, in particolare la sezione riguardante la visualizzazione remota delle immagini attraverso collegamenti wireless. Anche questa sarebbe stata depositata la prima volta nel 1995 sempre da HP. Per chi non lo conoscesse, AirPlay è il sistema introdotto da Apple per trasmettere contenuti audio e video tra i vari dispositivi.

Apple accusata della violazione di alcuni brevetti apple airplay TechNinja

A completare il trio di cause legali mosse verso la società californiana troviamo il brevetto No. 7.092.671 che riguarda un sistema di auto digitazione wireless di un numero di telefono memorizzato da un record su un dispositivo cellulare. In sostanza, questo brevetto si incentra sul sistema di auto digitazione di un numero di telefono toccando o lo stesso numero o il nome di un contatto.

Nell’ultimo periodo, la compagnia di Cupertino ha attraversato una serie di problemi legali mosse da Uniloc. Il mese scorso, l’ente texano ha accusato Apple di violazioni di brevetti relativi a Apple Maps, Apple ID e alcuni aggiornamenti software. Prima di queste, Uniloc ha anche affermato che l’applicazione iMessage di iPhone avrebbe violato alcuni brevetti relativi ai protocolli VoIP.

Sembra che Uniloc stia seguendo una strategia offensiva nei confronti della compagnia di Cupertino. In una recente dichiarazione alcuni responsabili di Apple hanno espresso il proprio dispiacere per quanto evidenziato negli ultimi mesi, asserendo di essere una delle aziende maggiormente colpite da cause legali rispetto a tutte le altre. Nel frattempo Uniloc starebbe richiedono rimborso per le spese legali oltre che per la violazione dei tre brevetti.