Microsoft, arriva l’abbonamento Xbox Game Pass: ecco cosa offre

Il nuovo servizio di Microsoft è già attivabile, in prova per 14 giorni, dagli utenti Gold: per gli altri, la data di lancio è fissata per il prossimo primo Giugno

0
70

Novità in arrivo per i possessori di Xbox One: a partire dal prossimo Giugno sarà attivo il nuovo servizio Xbox Game Pass che, dietro il pagamento di un piccolo canone mensile, permetterà di giocherà ad un grande numero di titoli, sia online che offline.

Microsoft, arriva labbonamento Xbox Game Pass: ecco cosa offre 381e76db 9cd7 47ea b338 2901124d8a1d TechNinjaE’ già possibile provare il servizio, gratuitamente, per 14 giorni, a patto di essere un utente Gold: successivamente, il primo Giugno, tutti saranno abilitati alla sottoscrizione dell’abbonamento.

Xbox Game Pass: prezzi e condizioni

Xbox Game Pass prevede il pagamento di un canone mensile pari a 9,99 euro (9,99 dollari nella versione americana), per una spesa annua di circa 120 euro: per questa cifra si può avere accesso ad un ampio catalogo di videogiochi, consultabile a questo indirizzo; un prezzo conveniente, considerato che per quella cifra è possibile comprare, in media, circa due titoli fisici.

Microsoft ha promesso che il portafoglio di titoli giocabili aumenterà costantemente di mese in mese: per adesso comprende già più di 100 titoli, tra i quali figurano Halo 5 e Gears of War 3. Gli utenti con abbonamento Xbox Game Pass potranno tanto giocare a tali titoli online, come avviene con il servizio rivale PlayStation Now, quanto scaricarli sulla propria Xbox One, per poi poterli avviarli anche quando la console non è connessa ad internet.

Microsoft, arriva labbonamento Xbox Game Pass: ecco cosa offre 25d92166 2e9a 4284 9bda 04dff1025a24 TechNinjaChi attiverà l’iscrizione ad Xbox Game Pass, inoltre, avrà un ulteriore sconto nell’acquisto singolo dei giochi contenuti in catalogo: il 20% in meno nell’acquisto di un gioco, il 10% se si tratta di un DLC. Un servizio, quello di Microsoft, a dir poco interessante: viene da domandarsi, dunque, se il futuro delle console è rivolto verso questo scenario, fatto di piattaforme online che permetteranno di accedere ad un gran numero di titoli senza uscire di casa, e ad un prezzo sicuramente contenuto.