Svelato il nome in codice di Ubuntu 17.10: sarà Artful Aardvark

Svelato quello che, con massima probabilità, sarà il prossimo nickname del sistema operativo di Canonical

0
35

Non troppo tempo fa avevamo pubblicato un articolo in cui si facevano speculazioni su quello che sarebbe potuto essere il nome in codice della ventura release di Ubuntu 17.10.
Non ci eravamo andati troppo lontani.

Ubuntu 17.10 Artful Aardvark, repo già aperti.

Secondo questa pagina di Launchpad, la casa base dello sviluppo di Ubuntu, la prossima release (prevista per Ottobre) prenderà il nome in codice di Artful Aardvark e i suoi repository sono già aperti, il che vuol dire che il pacchettamento, la lavorazione e lo sviluppo della prossima short-term release di Ubuntu può ufficialmente iniziare.

Mark Shuttleworth solitamente annuncia il nuovo nome in codice del sistema operativo di Canonical in un post particolarmente poetico sul blog, ma ancora non abbiamo notizie di quello inerente il prossimo Oritteropo.

Nessuna grande sorpresa, dunque, in quanto già avevamo sentito le voci che indicavano che il nome sarebbe stato qualcosa che iniziasse con la A, come l’ipotizzato Acrobatic Aardvark fatto trapelare da uno sviluppatore di Ubuntu che quasi ci aveva preso, effettivamente.

Troviamo anche incredibilmente simbolico che la nuova era di Canonical, iniziata con l’addio a Unity dopo 7 anni, e proseguita su tutta una serie di fronti, inizi con il ritorno alla prima lettera dell’alfabeto per la scelta del nome in codice.

Artful è un aggettivo che, tradotto, va a indicare un qualcosa o qualcuno molto abile, furbo, sveglio in maniera non convenzionale o unica.
Aardvark è la parola aafrikans per Oritteropo che sarebbe un mammifero di media taglia originario dell’Africa, dalle lunghe orecchie e naso a proboscide, con una lingua lunga ed estendibile che si nutre di formiche e termiti, nello specifico questo simpaticone qui:

Svelato il nome in codice di Ubuntu 17.10: sarà Artful Aardvark 5374669309 48a1557547 z TechNinja

Adesso ditemi che non è già la vostra mascotte preferita?
Noi stiamo già cercando di capire come si fa ad averne uno.