Come usare Facebook Messenger

Facebook Messenger non è solo una app di messaggistica istantanea, andiamo a scoprire tre funzionalità che non tutti conoscono...

0
883
localizzazione Facebook

Diciamolo, Facebook Messenger lo usate tutti, per comunicare con gli amici, la moglie, l’amante (in quest’ultimo caso, fate attenzione a cosa scrivete ed a chi…) ma in questo tutorial faremo menzione di alcune funzioni nascoste di Facebook Messenger che, a parere di chi vi scrive, non conoscete e vi torneranno utili in tante situazioni. Non mi credete? Male, anzi malissimo. Andiamo a scoprire insieme queste “feature” poco conosciute della app di messaggistica istantanea di Facebook. 

Vi sarà capitato di dover raggiungere un amico, un familiare, la fidanzata, un capufficio noioso da qualche parte? Bene, di norma, si adoperano sempre punti di riferimento analogici quali “all’angolo della piazza X” (che poi se è una piazza, di che angolo stiamo parlando? ma, scusate, torno a bomba sull’argomento) in realtà il Messenger di Facebook consente di seguire (e farsi seguire) “geograficamente” da qualcuno, in tutta facilità con quella che in lingua d’Albione chiamano localizzazione Facebook.

Come farsi seguire dagli amici attraverso il Messenger di Facebook

Semplice, sfrutteremo la c.d. localizzazione Facebook attraverso la app (per android ed iOS) ufficiale del social network di Zuckerberg.

Il concetto, alla base di questa comoda funzionalità è similare a quanto già da tempo è stato implementato su Google Maps, con la differenza, sostanziale, della geolocalizzazione condivisa direttamente all’interno di una applicazione di messaggistica istantanea. Il tasso di comodità per l’utenza è, quindi, decisamente superiore. Andiamo a vedere come funziona.

La localizzazione Facebook in pratica

Condividere la posizione su Messenger (ma se sei un amante della privacy se vuoi ti spiego anche come essere invisibili su Facebook) era già possibile, bastava infatti cliccare l’icona raffigurante il “+” e, quindi, selezionare “Posizione”. A questo punto avremmo condiviso con il nostro (o i nostri) interlocutore/i la nostra posizione attuale. Ma, come detto, la localizzazione Facebook consente ai nostri amici di seguirci, geograficamente, in tempo reale.

Come usare Facebook Messenger %name TechNinja

Se vorremo concedere facoltà a qualcuno, quindi, di sapere esattamente dove ci troveremo basterà cliccare sull’icona (appena comparsa) Condividi la posizione attuale per 60 minuti.

Attraverso detta selezione, il nostro interlocutore (o il nostro gruppo di interlocutori) potrà seguirci costantemente e/o pedissequamente. Quindi, per tornare all’esempio iniziale, addio appuntamenti “all’angolo della piazza X” o (uno dei miei preferiti) “In spiaggia” (che si estende soltanto per qualche chilometro quadrato), adesso, attraverso la localizzazione Facebook, tutto questo è il passato.

Attenzione – Note importanti

Tutto quanto sopra è interessante e certamente utile, ma, è importante sapere che per far funzionare correttamente il tutto bisognerà concedere a Facebook Messenger l’accesso continuo al modulo gps (utile al tracciamento costante di cui abbiamo parlato).

Questo si potrebbe tradurre in un pesante drenaggio della batteria. Ponete la giusta attenzione.

Giocare con Facebook Messenger? Si può!

Attenzione, probabilmente qualcuno di voi ricorderà che, nei primi anni 2000 tutti noi abbiamo giocato, in maniera pedissequa, forse anche ossessiva con un gioco che furoreggiava sui nostri cellulari dell’epoca che, pur non avendo schermi touch, pannelli retina e processori degni di una workstation, erano assolutamente in grado di far girare l’ormai mitico, leggendario, epico… (rullo di tamburi) Snake!

Snake su Facebook Messenger – come fare?

Chi vi scrive ha ricordi parecchio delineati della competizione che, tra compagni di classe, calpestava senza riguardo amicizie, anche pluriennali, in nome del fantomatico “record”. Si, perché, qualora non lo sapeste, all’epoca non esisteva il cloud, tantomeno classifiche condivise online, ogni dispositivo teneva un punteggio record ed il massimo dell’umiliazione era vedere sul proprio cellulare un punteggio fissato da una persona terza. Conosco gente che ha venduto il proprio Nokia 3310 proprio perché non riusciva a battere il record, detenuto da un amico (l’amico ero io, ciao Beppe), ma sto divagando. Oggi, sui nostri smartphone, decisamente più evoluti rispetto ai cellulari dell’epoca, possiamo giocare a Snake e rinvangare un pò di quel passato, magari con un pizzico di nostalgia (a parte Beppe che vorrebbe dimenticarselo, quel passato. Ciao Beppe…). Ecco come fare.

Apriamo Facebook Messenger, accediamo alla lista contatti e scriviamo al posto di, ad esempio “Beppe”, “Snake”.

Come usare Facebook Messenger 1488143658 noksna TechNinja

Ecco che l’efficiente algoritmo di ricerca della app, ci proporrà un contatto “anomalo” di nome “Snake”.

Tappandoci sopra, avvieremo il gioco di cui vi abbiamo parlato più sopra e questo cagionerà due effetti ben distinti.

  1. Probabilmente torneremo indietro di qualche anno, eventuali rughe (ma chi legge techninja non ha rughe, lo sappiamo) scompariranno così come i capelli bianchi.
  2. Potrebbe accadere che al mio amico Beppe venga un travaso di bile. Fate attenzione!

Leggere i messaggi su Facebook Messenger senza che i tuoi contatti lo sappiano? Si può, con un piccolo trucco…

E siccome ho deciso di svelarvi alcuni “segreti” di Facebook Messenger, non posso non parlarvi di quello che, soprattutto negli ultimi giorni, mi ha salvato la vita.

Avete mai sentito parlare di “morte cagionata dalla noia”? Il mio amico Ugo, ha questo modo di comunicare che, eufemisticamente, potremmo definire prolisso, (ma che i più definiscono prolasso, ma forse quella è un’altra storia…). Lui è aduso interagire attraverso Facebook Messenger e, se si avvede che il suo interlocutore ha letto il primo messaggio della sua normale “sfilza”, inizia a tormentarlo senza pietà alcuna. Tipo simpatico, questo Ugo.

Antidoto (ma preferirei dire antidioto…) contro tutti gli Ughi del mondo è, semplicemente, non far sapere loro che hai letto le comunicazioni a te destinate “ingannando” il sistema di “notifica di avvenuta lettura”

Si, ok, benissimo, ma come fare?

Bene, se il testo della comunicazione del nostro simpatico amico è breve, non vi  sarà alcun problema. Basterà infatti leggerla sul badge che appare col blocca schermo. A differenza di WhatsApp, però, Facebook Messenger non consente la lettura di più messaggi in fila con il metodo sopra indicato, pertanto per poter capire che accidenti vuole il nostro Ugo, senza che lo stesso sappia che abbiamo attenzionato i suoi messaggi, dobbiamo procedere come segue.

Ingannare le notifiche di avvenuta lettura di Facebook Messenger

Operazione preliminare (e fondamentale) è attivare la c.d. modalità aereo sullo smartphone, fatto ciò potremo entrare sull’app e leggere tutti i messaggi che sono pervenuti al nostro account. Una volta ultimato, però, non bisognerà dimenticarsi di chiudere accuratamente la app ponendo attenzione al fatto che la stessa non rimanga in memoria. Il mio consiglio è di chiuderla in modo definitivo attraverso il gestore del multitasking.

Fatto quanto sopra il simpatico Ugo, resterà con un palmo di naso e, se avrete un briciolo di fortuna, andrà a rompere le scatole a qualcun altro.

Ovviamente, avrete sufficiente “Humana pietas” per rivelare, anche alla nuova “vittima” di Ugo il contenuto di questa guida. Magari non lo saprete mai, ma avete, con tutta probabilità, salvato una vita.