Ecco quali sono i sei grandi fornitori che dipendono da Apple

Senza la collaborazione di Apple, sei grandi società potrebbero entrare in profonda crisi, fino a fallire; vediamo quali sono.

0
81
Ecco quali sono i sei grandi fornitori che dipendono da Apple

Poco tempo fa abbiamo potuto vedere come un semplice annuncio di Apple abbia avuto un forte impatto sul prezzo delle azioni di Imagination Technologies; la società di Cupertino, infatti, ha riferito che avrebbe interrotto la collaborazione entro un paio di anni e le azioni della società britannica hanno avuto un immediato crollo del 70%. Inoltre, Imagination Technologies ha subito una svalutazione aziendale pari a centinaia di milioni di dollari. Va considerato, infatti, che le royalties sul chip grafico costituiscono quasi la metà del fatturato dell’azienda; tuttavia, non è la sola a dipendere così tanto da Apple.

Statista ha realizzato un grafico molto interessante che mostra le società che si basano sulla collaborazione con Apple per avere guadagni oltre la metà del proprio fatturato.

Ecco quali sono i sei grandi fornitori che dipendono da Apple chartoftheday 8975 suppliers depending on apple n TechNinja

Anche le azioni di Qualcomm sono in ribasso.

Come si può vedere dal grafico, accanto ad Imagination Technologies vi sono anche aziende come Dialog e Cirrus Logic, fornitore di chip audio. Dialog Semiconductor, in particolare, ottiene il 74% del proprio fatturato da Apple ed è una delle società più a rischio tra quelle mostrate in elenco. Infatti, a partire dal 2019, Apple potrebbe produrre in proprio il chip per la gestione dell’energia su iPhone e quindi potrebbe rinunciare alla collaborazione con la società. Le restanti aziende presenti nella lista sono Foxconn, Japan Display e Glu Mobile.

Tra queste, solo Cirrus Logic corre un rischio medio-basso, mentre le altre non sembrano in pericolo, almeno per il momento.

The Wall Street Journal, inoltre, riporta che Apple sta trattenendo le tasse di licenza da Qualcomm in attesa della risoluzione della controversia legale tra le due società. Una fonte stima che Apple rappresenta circa il 12% del fatturato totale della società; il prezzo delle azioni di Qualcomm è in calo del 19% dall’inizio dell’anno.