Google, cosa fai: le donne vengono pagate meno degli uomini

Il Dipartimento del Lavoro americano ha trovato evidenti disuguaglianze nelle retribuzioni che Google corrisponde ai propri dipendenti

0
50

Google al centro della bufera: il colosso di Montain View è finito nell’occhio del ciclone dopo che il Dipartimento del Lavoro degli USA ha denunciato alcune irregolarità nel pagamento dei dipendenti. Stando ad un rapporto presentato in tribunale, Google pagherebbe sistematicamente di meno i dipendenti di sesso femminile che, tra l’altro, avrebbero anche maggiori difficoltà a raggiungere ruoli dirigenziali.

Google, cosa fai: le donne vengono pagate meno degli uomini googleplex google hq TechNinjaAccuse infondate, stando alle parole dei portavoce di Google, che si sono detti indignati nell’apprendere che un simile rapporto è stato sin dall’inzio portato in tribunale e dato in pasto alla stampa, senza la minima possibilità di replica da parte di Big G.

Irregolarità negli stipendi, al vertice solo uomini: un quadro non rassicurante

In un’udienza tenuta a San Francisco, Janette Wipper, direttrice regionale del Dipartimento del Lavoro, ha sottolineato come, dall’analisi dei dati forniti da Google, risulti una evidente disuguaglianza tra le retribuzioni degli uomini e delle donne che lavorano per la società della Silicon Vally.

Google ha respinto con vigore ogni accusa, ribadendo più volte che dalle analisi condotte all’interno della società non è stata riscontrata nessuna irregolarità. D’altro canto, c’è da dire che Big G si è rifiutata più volte di fornire agli enti governativi dati approfonditi riguardo gli stipendi corrisposti, giustificando il rifiuto come un atto di difesa della privacy dei propri dipendenti.

Google, cosa fai: le donne vengono pagate meno degli uomini google TechNinjaI dati, però, parlano chiaro: nei settori di maggior rilievo di Google, solo una percentuale inferiore al 20% dei dipendenti è donna e, in generale, su 70.000 lavoratori, quelli del gentil sesso sono appena un terzo del totale. Inoltre è interessante notare come ai vertici della società, un po’ come purtroppo avviene nel settore della finanze, siano presenti quasi esclusivamente uomini, soprattutto maschi bianchi e asiatici: i ruoli dirigenziali sarebbero infatti, direttamente o meno, preclusi a donne e uomini di colore.