Per ingannare il sistema di riconoscimento facciale di Samsung Galaxy S8 basta una foto ad alta risoluzione

Questo quanto emerge da uno sconcertante video postato in rete: gli sviluppatori Samsung sarebbero già al lavoro per risolvere il problema

0
1893

E’ passato appena qualche giorno dalla presentazione ufficiale di Samsung Galaxy S8: lo smartphone è già in prevendita su numerosi store online, mentre solo pochi fortunati sono riusciti ad averne uno tra le mani.

Per ingannare il sistema di riconoscimento facciale di Samsung Galaxy S8 basta una foto ad alta risoluzione samsung galaxy s8 hinten w782 TechNinjaTra questi, figurano i realizzatori di un video che circola in queste ore, e che di certo non fa una buona pubblicità al flaghsip di Samsung: nella breve clip infatti, che dura circa un minuto, viene mostrato come basti una semplice foto ad alta risoluzione per ingannare il sistema di riconoscimento facciale di Samsung Galaxy S8, fiore all’occhiello di questo dispositivo.

Samsung Galaxy S8: l’errore c’è, ma verrà risolto

Nel video, vengono utilizzati due Samsung Galaxy S8: uno da sbloccare, l’altro che sblocca. Perdonateci il gioco di parole, ma è proprio così: su uno dei due smartphone è stato impostato come metodo di sblocco il riconoscimento facciale; sull’altro, è stata invece caricata una foto ad alta risoluzione del proprietario del primo device.

Così, avvicinando tra loro i due dispositivi con i display rivolti l’uno verso l’altro, si riesce a sbloccare il primo Samsung Galaxy S8: scenario preoccupante, questo, perchè aprirebbe le porte alla possibilità di sbloccare lo smartphone grazie anche ad una sola foto, magari scaricata da qualche Social Network (Facebook in primis).

Tuttavia, a onor del vero, c’è da dire che i Samsung Galaxy S8 presenti nel video sono dei dispositivi “obsoleti” sotto certi punti di vista, soprattutto software. E’ probabile, infatti, che i Samsung Galaxy S8 che inizieranno ad essere spediti tra qualche settimana, saranno già privi di questa falla, magari grazie ad uno o più aggiornamenti rilasciati nei prossimi giorni. Anche qualora tale ipotesi non si avverasse, è quasi certo che, dopo questo video, Samsung si sia messa al lavoro per risolvere questo grave problema.