LG annuncia il sistema di pagamento proprietario LG Pay

Il colosso sudcoreano lancia la sfida ad Apple, Samsung e Google, lanciandosi nel settore dei pagamenti da smartphone

0
94

Uno dei settori legati agli smartphone sicuramente in crescita, è quello dei pagamenti tramite app: molte società, come Apple e Samsung, hanno preferito mettere in chiaro le cose sin da subito, dando vita a dei sistemi proprietari, rispettivamente chiamati Apple Pay e Samsung Pay, quest’ultimo disponibile da maggio scorso anche in alcuni paesi europei.

LG annuncia il sistema di pagamento proprietario LG Pay gsmarena 002 8 TechNinjaAbbiamo fatto, pochi mesi fa, un confronto tra i tre sistemi attualmente più utilizzati (i due sopracitati più Android Pay di Google): se l’avessimo fatto ora, avremmo dovuto introdurre un quarto concorrente, ovvero LG, che ha annunciato oggi il proprio standard di pagamento, chiamato semplicemente LG Pay, che verrà “messo in onda” a partire dalla prossima estate.

LG Pay: come funziona?

Per sviluppare LG Pay, la società sudcoreana ha avviato una partnership con un’azienda propria del settore pagamenti, ovvero l’americana Dynamics Inc., che produce, tra le altre cose, anche carte di credito“intelligenti” dotate di batteria.

Da Dynamics, LG ha preso in prestito un sistema di trasferimento dati chiamato “Wireless Magnetic Communication”, che come suggerisce il nome non ha bisogno di contatto tra i dispositivi, e che permette alla carta di credito di scambiare con lo smartphone dati riguardanti il pagamento effettuato, o che si sta per effettuare.

LG annuncia il sistema di pagamento proprietario LG Pay gsmarena 001 6 TechNinjaOvviamente, lato smartphone sarà presente un’apposita applicazione, che renderà il pagamento più semplice, e che probabilmente funzionerà in maniera simile a Samsung Pay. Sappiamo che il primo dispositivo LG a sfruttare LG Pay, sarà il nuovo LG G6, e che inizialmente tale sistema di pagamento sarà disponibile solo in Corea del Sud.

Molti altri smartphone, presenti e futuri, potranno in un secondo momento avvalersi di LG Pay: la casa sudcoreana ha infatti in mente di abilitare a tale sistema sempre più dispositivi, grazie ad un aggiornamento software, previsto per la seconda metà del 2017. Se e quando LG Pay uscirà dai confini sudcoreani, non c’è dato saperlo, ma probabilmente dipenderà dal successo avuto in patria.