Nasce Pandora Premium, servizio concorrente di Spotify e Apple Music

Nasce Pandora Music, il nuovo servizio che si ripromette di far concorrenza a Apple Music e Spotify. Ecco cosa ci propone.

0
76
Nasce Pandora Premium, servizio concorrente di Spotify e Apple Music

Nasce Pandora Premium, un nuovo servizio di streaming musicale che promette di fare concorrenza a Spotify Apple Music, servizi ben più noti e già rodati che, però, da oggi non sono più soli nel settore.

Pandora Premium oscurerà Apple Music e Spotify?

Come detto, Pandora Premium si propone come concorrente di Apple Music Spotify, due colossi nel mondo dello streaming musicale. Vediamo, quindi, cosa offre e, soprattutto, di cosa si tratta nello specifico.

Pandora, per chi non lo sapesse, è l’internet radio che ha precorso le strade dello streaming musicale e, pertanto, in molti attendevano questa svolta. Con Pandor Premium, quindi, arriva un nuovo servizio musicale on demand che potrebbe dare del filo da torcere ai già citati, e ben più noti al momento, competitor.

Nasce Pandora Premium, servizio concorrente di Spotify e Apple Music pandora TechNinja

Cosa offre Pandora? Un servizio in abbonamento, che costerà 10 dollari al mese. Saranno inclusi nel pacchetto sia musica on-demand che stazioni radio e ascolto online. Quello che potrebbe rendere forte il servizio, tuttavia, è il suo algoritmo di raccomandazione che, dal 2000 ad oggi, è stato continuamente affinato e che è, al momento, uno dei migliori in circolazione. Proprio grazie a suddetto algoritmo, ad esempio, è possibile avere una playlist molto personalizzata, che si riempie in base a quelli che sono gli ascolti di ciascun user. Ma non basta, come sottolineato al momento del lancio del servizio, Pandora può godere di un motore di ricerca intuitivo nonché di un’interfaccia molto interessante e semplice da utilizzare, che aiuta la ricerca di ciò che si desidera. Pandora, da sempre, punta sulla semplificazione del servizio di streaming musicale, per conquistare quegli utenti che non trovano semplice utilizzare servizi come Apple Music o Spotify.

Il servizio arriva da domani, 15 Marzo, e, in un primo momento, sarà raggiungibile solo attraverso invito.