Linux: Ubuntu 17.04 uscirà con GNOME 3.24

Tutte le novità in arrivo con la Beta di Ubuntu GNOME

0
357

Grandi notizie per tutti gli amanti di GNOMEUbuntu 17.04 uscirà con la maggior parte delle possibilità offerte da GNOME 3.24 negli archivi.

Come già noto GNOME 3.24 verrà rilasciato a Marzo, praticamente in concomitanza con Ubuntu 17.04, dando la possibilità, per la prima volta da una vita, ad una release di Ubuntu di uscire con l’ultima versione stabile di GNOME.

Ovviamente Ubuntu 17.04 utilizzerà il desktop Unity, ma appoggiato sulla cime di questa nuova versione di GNOME.
La Beta prossima ventura di Ubuntu GNOME 17.04, la versione standard di Ubuntu prenderà parte alla Beta solo nella seconda fase, includerà GNOME 3.2 Beta (v3.23.90) e di base l’ultimo desktop GNOME Shell.

La recente introduzione di un release stabile long term di GTK è il motivo principale per cui Ubuntu sarà nuovamente in grado di uscire con l’ultima release integrata, questa long term infatti offre una base solida e confortevole, che rende molto più semplice per gli sviluppatori di Ubuntu inserire l’ultimo GNOME nel Sistema Operativo nella versione non LTS.

Ubuntu 17.04: la gran parte di GNOME 3.24, non tutto

Linux: Ubuntu 17.04 uscirà con GNOME 3.24 %name TechNinja

Va, però, chiarita una cosa: non tutte le applicazioni di GNOME 3.24 saranno disponibili.
L’ultima versione del core principale delle applicazioni di GNOME sarà disponibile, incluso Gnome CalendarTotem, e GNOME Disks.
Altre saranno in versioni precedenti a causa della mancanza di aggiornamenti disponibili (ad esempio GNOME Weather), oppure saranno incluse da Ubuntu stesso in versione vecchia ma pathcata (ad esempio Nautilus).

GNOME Software (aka Ubuntu Software) sarà alla versione 3.22 nel 17.04, una versione comunque più recente rispetto alla 3.20 integrata in Ubuntu 16.04 16.10 e, assolutamente sì signori miei, includerà il supporto per FlatpakSnap URLs.

 

Night Light in GNOME 3.24

La versione 3.24 di GNOME sarà una release più modesta rispetto a versioni precedenti, ma varà comunque delle features uniche nuove di zecca degne di nota, soprattutto per chi vorrà utilizzare Ubuntu GNOME.

Un ottimo esempio è la nuova funzione Night Light in Gnome Shell.
Questa funzione aggiusterà automaticamente la temperatura del colore e la luminosità del vostro display a secondo del momento della giornata, così da aiutare l’affaticamento oculare e favorire il naturale ciclo del sonno. Se attivo, GNOME Night Light ridurrà il quantitativo di luci blu che il display emetterà, i colori diventeranno più caldi e la luminosità generale sarà più tenue.
Ovviamente sarà configurabile e disattivabile dal menu di opzioni del display.

Fra gli altri cambiamenti segnaliamo un pannello utente riorganizzato, la visuale settimanale nella applicazione del calendario e l’aggiornamento di GNOME Maps.

Ulteriori novità arriveranno nel prossime settimane.