Android Pay arriva prima di Apple Pay in Sud Corea?

Chi conquisterà prima il mercato sudcoreano: Apple Pay o Android Pay? Facciamo il punto della situazione, chiarendo quali sono le difficoltà che i due colossi stanno incontrando.

0
40
Apple Pay in Sud Corea, insomma, è nella fase embrionale, anche a causa di una mancanza infrastruttura idonea, come una piena adozione dei terminali NFC, non presenti in gran parte dei negozi in Corea del Sud. Proprio per questo, la capacità dei sistemi Google, in grado potenzialmente di aggirare l’ostacolo NFC, potrebbe avvantaggiare Mountain View rispetto a Cupertino.

Sebbene da qualche giorno a questa parte, alcuni dirigenti Apple stiano prendendo accordi con le autorità finanziarie sudcoreane, così come riportato da molte fonti autorevoli, c’è qualcuno che sta per arrivare a offrire il medesimo servizio prima della società di Cupertino.

Android Pay arriva prima di Apple Pay in Sud Corea? apple pay clover TechNinja

Android Pay e Apple Pay: chi arriva prima in Corea del Sud?

Come detto, alcune fonti molto autorevoli hanno riferito al Korea Herald che il direttore legale Apple, lo scorso novembre, avrebbe già incontrato alcune delle autorità finanziarie del paese. Tuttavia, sembra anche certo che, dopo quel primo incontro le trattative siano in fase di stallo e non ci siano stati rilevanti sviluppi.

Ecco, quindi, che in questo quadro potrebbe insinuarsi Google. Da diverso tempo, infatti, si pensa che il lancio di Android Pay in Sud Corea possa essere molto più vicino nel tempo rispetto a quello di Apple Pay. Il colosso, infatti, sarebbe già in trattative con società come, ad esempio, KB Kookmin, Shinhan, Lotte e Hyundai, per la realizzazione di alcune piattaforme di pagamento online e offline. Un passo avanti rispetto alla casa di Cupertino che, a quanto sembra, al momento avrebbe solo preso i contatti con le autorità finanziarie nazionali.

Per quanto ne sappiamo, quindi, Apple è in una situazione leggermente svantaggiata rispetto ad Google. Questo, sostanzialmente, perché non c’è un’infrastruttura idonea a far decollare Apple Pay. Ad esempio, nella maggior parte dei negozi sudcoreani non esistono dei terminali NFC. Il problema, invece, non si pone per Google che può aggirare questo problema e, quindi, avere un grande vantaggio. Ecco perché molti pensano che il colosso di Mountain View supererà Cupertino in questo frangente, permettendo il lancio di Android Pay prima di quello di Apple Pay.