Apple Music non si accontenta dei 20 milioni di abbonati e vuole di più

Apple Music supera abbondantemente i 20 milioni di utenti ma per la casa di Cupertino non è ancora abbastanza. Si punta a conquistare il cuore di un numero sempre maggiore di amanti della musica. Ecco quali sono i piani per il futuro.

0
65
Apple Music non si accontenta dei 20 milioni di abbonati e vuole di più

Warning: simplexml_load_string(): Entity: line 1: parser error : Space required after the Public Identifier in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//IETF//DTD HTML 2.0//EN"> in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): ^ in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): Entity: line 1: parser error : SystemLiteral " or ' expected in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//IETF//DTD HTML 2.0//EN"> in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): ^ in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): Entity: line 1: parser error : SYSTEM or PUBLIC, the URI is missing in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//IETF//DTD HTML 2.0//EN"> in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): ^ in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Apple Music è arrivata a superare i 20 milioni di abbonati e il tutto in un lasso di tempo davvero minimo. Facendo due calcoli, infatti, in soli due mesi il numero di abbonati del servizio Apple è aumentato sensibilmente, tanto da arrivare a 20 milioni di utenti.

Questo è quanto ha affermato durante la conferenza di Recode, Eddy Cue.

Apple Music non si accontenta dei 20 milioni di abbonati e vuole di più Eddy Cue TechNinja

Apple Music: le dichiarazioni di Cue

Ecco, quindi, che il dirigente ha parlato di numeri, progetti futuri e molto altro ancora. Sebbene non abbia potuto svelare le cifre esatte, ha sottolineato che, al momento, i numeri sono molto al di sopra delle aspettative, oltre che al di sopra dei 20 milioni.

L’aumento è stato costante: a settembre 2016 era stato annunciato il traguardo dei 19 milioni, a dicembre quello dei 20 milioni e ora, a distanza di soli due mesi, si dichiara che gli utenti hanno superato di gran lunga quella cifra. Un risultato molto interessante per Apple Music e per la casa di Cupertino, che sta puntando molto sui servizi che sono il vero traino in quest’ultimo periodo.

Potrebbe andar bene così, vero? Eppure Eddy Cue sottolinea che, nonostante si tratti di un grande risultato, Apple non è ancora del tutto soddisfatta e cerca di dare di più e di migliorare il servizio che, come si nota, ha ampi margini di crescita.

Cue sottolinea che il numero di persone interessate dalla musica, in streaming e non solo, è in costante aumento e, pertanto, sono proprio quelli i soggetti da conquistare. Per questo motivo, tanto Eddy Cue che Apple stessa ritengono che Apple Music possa crescere ancora di più. Il fine ultimo, del resto, per questo come per altri servizi, è quello di sbaragliare la concorrenza e nel settore dello streaming musicale ce ne è davvero tanta.

Vedremo, quindi, in che modo Apple si impegnerà al fine di far crescere ancora di più uno dei suoi servizi di punta. Una strada che la casa di Cupertino ci tiene a battere è quella dei contratti in esclusiva e delle strette collaborazioni con alcuni dei cantanti più famosi del mondo, come nel caso di Drake.