Chromebook, con Chrome OS 56 si aggiorna anche ChromeVox

Lo screen reader di Chrome OS permette agli utenti con deficit visivi di utilizzare il pc in completa autonomia

0
93

I Chromebook sono stati negli ultimi spesso criticati, soprattutto per una presunta instabilità generale che li rende di difficile utilizzo. Non sta a noi dare un giudizio su dei prodotti in continua evoluzione che, nel bene o nel male, hanno portato numerose novità nel dormiente mondo dei personal computer.

Chromebook, con Chrome OS 56 si aggiorna anche ChromeVox maxresdefault 4 TechNinjaTra queste vi è sicuramente ChromeVox, uno screen reader che rende possibile utilizzare un Chromebook anche alle persone affette da un deficit visivo: con Chrome OS 56, ultima versione del sistema disponibile, anche ChromeVoX si aggiorna.

ChromeVox, caratteristiche e novità

Attivare ChromeVox è facile: basta premere contemporaneamente i tasti Ctrl, Alt e Z. A questo punto, lo screen reader entrerà in funzione, e inizierà a comunicarci vocalmente gli elementi che stiamo visualizzando. In questo modo, pur non potendolo vedere, sapremo dove abbiamo puntato il nostro cursore, e quale elemento stiamo per selezionare: voci del menù, link, finestre aperte.

Chromebook, con Chrome OS 56 si aggiorna anche ChromeVox 11e01a5bf2d4f44b547fe16fc4f853cc d4rcmw3 TechNinjaCon l’aggiornamento è stato aggiunto in ChromeVox un utile vademecum, che permette di conoscere le principali funzioni e quali sono le scorciatoie da tastiera per richiamarle. Inoltre, lo screen reader è oggi compatibile con le principali tastiere braille disponibili sul mercato, che migliorano ulteriormente l’esprienza d’uso degli utenti ipovedenti.

Un’ultima novità introdotta è la tecnologia “earcon”, che utilizzando un audio di tipo stereo, permette di capire dove è posizionato un determinato elemento modificando di conseguenza il punto di emissione della sorgente audio.