Apple Pay diventa il metodo di pagamento più diffuso negli Stati Uniti

Apple Pay supera PayPal negli Stati Uniti e si conferma lo strumento di pagamento preferito dalle piccole e medie imprese, dai commercianti e dagli utenti finali. Ecco tutti i dati relativi a questa crescita.

0
146
Apple Pay diventa il metodo di pagamento più diffuso negli Stati Uniti

Warning: simplexml_load_string(): Entity: line 1: parser error : Space required after the Public Identifier in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//IETF//DTD HTML 2.0//EN"> in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): ^ in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): Entity: line 1: parser error : SystemLiteral " or ' expected in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//IETF//DTD HTML 2.0//EN"> in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): ^ in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): Entity: line 1: parser error : SYSTEM or PUBLIC, the URI is missing in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//IETF//DTD HTML 2.0//EN"> in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: simplexml_load_string(): ^ in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider_API.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.techninja.eu/home/wp-content/plugins/wpmoneyclick/classes/providers/affiliate/WPMoneyClick_AmazonProvider.class.obf.php(2) : eval()'d code on line 2

Apple Pay ha superato PayPal, diventando il sistema di pagamento più diffuso negli Stati Uniti. Un traguardo a dir poco unico in un settore, quello degli strumenti per il pagamento mobile, nel quale la concorrenza si fa sentire.

Apple Pay diventa il metodo di pagamento più diffuso negli Stati Uniti apple pay 8 TechNinja

Apple Pay: quali sono i dati?

Come detto, da poco Apple Pay ha superato PayPal, diventando il metodo di pagamento mobile più utilizzato negli Stati Uniti. Sebbene in Italia ancora non sia disponibile, Apple Pay sta incontrando sempre più consensi, soprattutto perché si tratta di un metodo di pagamento estremamente semplice e veloce da utilizzare.

Ma guardiamo qualche dato da vicino. La casa produttrice di Cupertino può festeggiare un ottimo traguardo su base annua. Infatti, si è registrato un ottimo +16% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, solo negli Stati Uniti.

Questo si accompagna a un altro dato molto importante: Apple Pay, al momento, viene supportato e accettato dal 36% degli esercizi commerciali degli Stati Uniti. A questo punto, quindi, resta da chiedersi a che punto siano, invece, gli strumenti concorrenti.

Primo tra tutti PayPal, che è stato quello che maggiormente ha dato filo da torcere ad Apple Pay. Sebbene non si pensasse a una cosa del genere, Apple Pay ha superato PayPal che viene accettato dal 34% degli esercizi commerciali negli Stati Uniti. Ancora maggiore, invece, è il divario rispetto a MasterCard PayPass, dato che solo il 25% degli esercizi accetta pagamenti con questo strumento.

Per quel che concerne, invece, le previsioni per il prossimo anno, c’è ancora più positività. Si pensa che, nel giro dei prossimi 12 mesi, Apple Pay cresca ancora del 22%, dato che un cospicuo numero di commercianti e aziende sono interessati ad adottare questo strumento di pagamento. Le previsioni da qui a tre anni, invece, parlano di un ulteriore incremento dell’11%. Un vero successo, quindi, per il metodo di pagamento Apple che si attesta il preferito soprattutto dalle piccole e medie aziende, nonché dagli utenti finali.