Apple Tv: vendite in calo anche a Natale

Apple Tv fa registrare un continuo calo nelle vendite. La perdita di terreno rispetto ai concorrenti si è fatta sentire specialmente nel periodo delle vendite di Natale. Ecco cosa sta succedendo.

0
125

Apple Tv: vendite in calo anche a Natale apple tv 1 1024x689 TechNinja

Alla luce di quelle che sono state le vendite nel periodo di Natale, da sempre il più propizio per chi ama acquistare device tecnologici, si può dire che Apple Tv sta perdendo terreno.

La concorrenza spietata di altri device molto simili, ha messo in un angolo il prodotto della casa di Cupertino, che non riesce più a vendere quanto una volta, così come dimostrato anche dalle percentuali sia di vendita che di utilizzo. Ma andiamo per gradi e vediamo cosa è successo nello specifico.

Apple Tv: perché le vendite sono calate?

Stando a quelli che sono i dati delle vendite, Apple Tv è stata superata da Chromcast e da Roku, i diretti avversari che, durante il periodo natalizio, hanno fatto registrare dei numeri molto più interessanti. Questo significa che il prodotto Apple sta perdendo terreno e non incontra più il favore degli user.

A riportare la notizia ci ha pensato VentureBeat, che ha pubblicato una ricerca portata avanti da eMarketer. In quest’ultima è stato messo in evidenza un dato inequivocabile: durante le scorse feste di Natale, Apple Tv ha venduto pochissimo, in confronto a quelli che sono i dati fatti registrare dai diretti concorrenti.

Ricordiamo che la nuova Apple Tv è stata lanciata nell’ottobre 2015 e venne accolta come un grande passo in avanti rispetto alla generazione precedente, soprattutto lato software. Tuttavia, qualcosa non ha convinto sino in fondo. Si pensa che siano stati il lato hardware o il telecomando a non andare molto a genio agli utenti che, invece, hanno preferito acquistare altri device simili.

Nei dati resi noti da eMarketer  si nota che Apple TV è stata scelta solo dall’11,9% dei consumatori con un calo pari al 12,6% rispetto alle vendite del 2015 e del 13,5% rispetto a quelle del 2014.

Questo significa che, di contro, i device concorrenti hanno fatto registrare un aumento delle vendite. Nello specifico, Chromecast ha fatto registrare un positivissimo +19,9% nel trimestre che comprende il periodo delle vendite natalizie, mentre Roku ha fatto registrare un +18,2% nello stesso periodo, con un aumento notevole anche rispetto ai mesi precedenti.