Windows 10 ritira l’aggiornamento del november update.

0
115
november

Altra brutta notizia per coloro che hanno Windows 10. Pare che tutti coloro che hanno installato il November Update di Windows 10, hanno avuto molte anomalie, tra cui la disinstallazione automatica, senza avviso alcuno di alcuni programmi e driver, come ad esempio i centri di controllo delle schede video ATI. La stranezza però non risiede in questo, bensì lo è il fatto che nonostante si proceda a reinstallare quanto cancellato, l’update proceda a bloccarli, mettendo davanti alla schermata blu l’utente. Siamo arrivati al punto che alcune case produttrici, sconsigliano di aggiornare a windows 10. Microsoft si era limitata in un primo momento a dare una giustificazione con un suo comunicato:

Il Microsoft Services Agreement permette all’azienda di modificare o sospendere alcune applicazioni qualora le ritenesse pericolose per l’utente. Alcuni software possono mettere la sicurezza degli utenti a rischio esponendoli facilmente alle numerose minacce, per questo Microsoft si impegna nel proteggere i propri clienti attuando provvedimenti autonomi. Installando Windows 10, l’utente acconsente ad avere un sistema operativo mutabile su scelta di Microsoft.

Questa è stata la prima reazione ma dopo Microsoft è corsa ai ripari, sostituendo il primo aggiornamento con uno nuovo per gestire la  sicurezza per Windows 10, correggendo i bug riscontrati con il November Update. Microsoft ha quindi spiegato questa scelta con un secondo comunicato sul suo sito:

Dopo i primi problemi riscontrati da alcuni utenti con il November Update, ci siamo resi conto che lasciare l’aggiornamento alla portata di tutti avrebbe potuto causare danni maggiori, portando una quantità sempre più grande di utenti a riscontrare problemi, per tanto abbiamo preso la decisione di ritirare l’update per un certo periodo. Installando il November Update alcune impostazioni non venivano mantenute senza dare preavviso, nei prossimi giorni infatti le ripristineremo con degli update, ci scusiamo per il disagio arrecato. Abbiamo lavorato sodo per risolvere il problema il più in fretta possibile.

Insomma la casa ha fatto un passo indietro, passando dalla disattivazione automatica alla richiesta all’utente se lo desidera fare. D’accordo che Microsoft vuole proteggere gli utenti, salvaguardandoli dai pericoli, ma spetta sempre all’utente l’ultima decisione. Risolvere il problema è cosa semplice, infatti se per caso avete installato il November Update, basterà scaricare l’ultimo update. Se invece avete aspettato ad installare questo aggiornamento, potete stare tranquilli perchè ora è disponibile solo quello perfettamente funzionante.

 

Da Geek.com

Se questo articolo ti è piaciuto, per mantenerti aggiornato seguici su Facebook, Twitter, Google+ o Telegram.