Apple, in futuro serie in esclusiva per Apple TV

0
85
Il rilancio di Apple TV parte da qui

Apple, in futuro serie in esclusiva per Apple TV AppleTVMarch2012 35160082 04 TechNinja

Nella corsa allo streaming digitale, potrebbe a breve inserirsi un nuovo concorrente, o meglio, un vecchio gigante (attualmente quasi dormiente) potrebbe ritornare con una rinnovata forza. Stiamo parlando di Apple e del suo servizio Apple TV, che punta ora a ritagliarsi uno spazio tra Amazon (presente nel settore con Prime Video), Netflix e YouTube (in corsa con YouTube Red, pronto a sbarcare in Europa).

Stando al Wall Street Journal, Apple potrebbe lanciare il proprio servizio di intrattenimento domestico grazie all’introduzione di serie in esclusiva, realizzate appositamente per il colosso di Cupertino. Come già hanno fatto Netflix e YouTube, anche Apple si sarebbe rivolta ad un gruppo di produttori hollywoodiani, sondando la disponibilità per una collaborazione in un futuro non tanto remoto. Intanto, si è mossa anche lato marketing, contattando degli esperti nel mondo della pubblicità.

Apple TV: non solo serie in esclusiva, ma anche film

Il lavoro di rilancio di Apple TV potrebbe però comprendere qualcosa in più, e di più grande. E’ lo stesso Wall Street Journal ad avvertire della possibilità di un coinvolgimento di Apple non solo nella realizzazione di serie a basso o medio budget, ma anche in quello di veri e propri film, anche se, almeno inizialmente, non paragonabili ai prodotti tripla A sfornati dalle potenti major di Hollywood.

Apple, in futuro serie in esclusiva per Apple TV apple tv app store hero TechNinjaAttualmente infatti, competere con Netflix et similia significa per Apple investire centinaia di milioni di dollari, quasi a fondo perduto, tra l’altro in un momento di lieve dissesto economico: le vendite di MacBook stentano a decollare e, contemporaneamente, gli iPad sembrano destinati all’oblio tecnologico. Tuttavia, sono propri questi stessi motivi a spingere la multinazionale statunitense ad investire nel mercato dell’intrattenimento domestico, grazie soprattutto al forte appoggio di un sistema hardware (Apple TV) e di una app già collaudati: se questo basterà a strappare utenti ai furoreggianti Netflix e Prime Video, solo il tempo potrà dircelo.