Apple Watch: in futuro anche i cinturini saranno intelligenti?

Apple prepara il futuro, e brevetta dei motori da inserire già all'interno dei cinturini

0
59

Apple Watch: in futuro anche i cinturini saranno intelligenti? Apple Watch incoming call TechNinja

Gli orologi intelligenti di Apple, gli Apple Watch, sembrano aver riscontrato il benestare dei compratori: nonostante la crisi che sta affliggendo molti produttori di smartwatch, a Cupertino sono soddisfatti dei risultati ottenuti dai propri “wearable”. Parola del CEO Tim Cook, che ha confermato quanto gli Apple Watch stiano “andando alla grande”.

Apple però non è del tutto soddisfatta, e vuole definitivamente sorpassare, anche in questo settore, produttori come Xiaomi e Fitbit, che possiedono una grossa fetta del mercato. Per farlo, non può che ricorrere alla genialità dei propri progettisti: grosse novità, e si spera anche rivoluzionarie, potrebbero arrivare già a partire dalla prossima generazione di Apple Watch.

Pochi giorni fa infatti il U.S. Patent and Trademark Office, ovvero l’ente che negli Stati Uniti si occupa di brevetti e diritti di autore, ha reso noto che Apple ha da poco depositato un nuovo brevetto, che riguarderebbe proprio gli smartwatch, o meglio, i loro cinturini.

Apple Watch: in futuro anche i cinturini saranno intelligenti? apple watch strap buckle TechNinja

A quanto pare Apple ha deciso che i prossimi Watch dovranno differire in ogni loro parte dai classici orologi da polsi, a partire dal cinturino: questo non sarà più un semplice sistema di aggancio per la cassa, ma un estensione dello smartwatch stesso, un ulteriore sistema di input/output.

Il sistema brevettato da Apple consiste infatti nel porre all’interno del cinturino dei piccoli motori, capaci di dare all’utilizzatore un feedback tattile in determinate situazioni, come ad esempio all’arrivo di un messaggio o alla comparsa di una nuova notifica. Inserire alcune componenti direttamente nel cinturino permette di diminuire le dimensioni della cassa, dando la possibilità ai progettisti di sperimentare nuovi e audaci design: d’altro canto ciò obbligherà gli utenti a comprare solo cinturini di ricambio marcati Apple, poichè con buona probabilità saranno veramente pochi i produttori terzi capaci di immettere sul mercato componenti che sostituiscano gli originali in ogni funzione.