Samsung Galaxy Note 7: i danni del richiamo stanno per farsi sentire

I dati finanziari del Q3 2016 sembrano mettere in luce un primo calo di Samsung, connesso al flop Note 7.

0
107
galaxy note 7

Aver dovuto richiamare il Samsung Galaxy Note 7 dal mercato è stata, per la casa coreana, una brutta batosta. Tuttavia, nel breve periodo, le nefaste conseguenze a livello economico che tutti si aspettavano di vedere non ci sono state ma, probabilmente, la situazione peggiorerà a breve.

In questo ultimo trimestre del 2016, infatti, i numeri di Samsung non hanno certo entusiasmato e, anzi, hanno subito un sostanziale calo. Si è calcolato che, su base annua, sono stati spediti circa 12 milioni di device in meno e questo dato non può non essere stato influenzato dal flop Note 7.

Samsung, quindi, ha perso una parte del suo mercato, una parte, cioè, di acquirenti dei suoi device, che sono rimasti verosimilmente delusi da quanto accaduto. Un calo delle vendite che potrebbe essere un campanello di allarme anche se, come detto, in molti si aspettavano che questo accadesse. Del resto, la casa coreana sta facendo di tutto per riconquistare la fiducia degli users, proponendo una serie di sconti per tutti coloro i quali avevano acquistato un Note 7.

Detto questo, è lecito chiedersi quali sono i brand che, invece, sono cresciuti in questo Q3 2016. Se state pensando che Apple abbia avuto un aumento di vendite in relazione al flop Samsung, vi sbagliate, perché i brand che hanno avuto un vantaggio maggiore sono soprattutto quelli cinesi, che stanno prendendo sempre più piede.

Vivo, Oppo e Huawei stanno crescendo un po’ su tutti i mercati, proponendo sia device di fascia medio alta che device più accessibili a tutte le fasce.

Ecco una tabella fornita da Gartner, che mostra la situazione del Q3 2016

Samsung Galaxy Note 7: i danni del richiamo stanno per farsi sentire q3 phone sales gartner TechNinja